f Bagheria: chiude il centro di arredo solidale che donava mobili usati ai poveri | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria: chiude il centro di arredo solidale che donava mobili usati ai poveri

mercoledì 16 maggio 2012, 11:03   Attualità  

Letture: 1.205

 di Pino Grasso

Dopo soli sei mesi dall’apertura il Centro di Arredo solidale, dove era possibile sia donare che prelevare gratuitamente mobili ed elettrodomestici usati, sospende la propria attività.
La causa della chiusura è nelle pessime condizioni in cui versa il locale dello stadio Comunale assegnato dal Comune per lo svolgimento di questa lodevole iniziativa. I recenti crolli hanno obbligato l’associazione “I Nuovi Bagheresi” che gestiva il servizio sotto l’egida della Caritas cittadina, a prendere questa decisione in un momento di grave crisi economica come quello attuale. L’amministrazione che è stata sollecitata a prendere provvedimenti ha mostrato la propria disponibilità ad attivarsi nel più breve tempo possibile per ripristinare un servizio di grande rilevanza sociale, unico in tutta la regione siciliana. “Attendiamo o l’assegnazione di nuovi locali – dicono i volontari – o perlomeno di poter aprire nuovamente il Centro senza rischi per l’incolumità di coloro che lo frequentano”. Fino ad oggi sono state effettuate 70 transizioni, di cui soltanto venti hanno riguardato casi di donazione, mentre ben cinquanta sono stati i casi di prelievo. Da qui si evince come la domanda superi di più del doppio l’offerta. Dimostrando come sia diffuso il bisogno tra le fasce più deboli della popolazione di beni non soltanto primari come cibo e vestiti, ma anche di quei beni indispensabili per il vivere quotidiano e dignitoso. Numerosi sono stati i casi di persone accorse che, non avendo la possibilità economica di comprarsi un letto o una cucina, hanno trovato presso il Centro di Arredo Solidale ciò di cui ognuno di noi ha inevitabilmente bisogno: un giaciglio su cui riposare e un angolo dove poter cucinare. L’iniziativa oltre ad avere un aspetto fortemente umanitario contribuisce a fornire un’alternativa intelligente e decorosa a coloro che hanno la necessità di disfarsi di oggetti non più per loro utili, dandogli una nuova vita e un nuovo proprietario. Evitando magari il protrarsi di quella pratica incivile dell’abbandono dei mobili vicino ai cassonetti o in discariche abusive.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.