f D'Agati e Arena: "chiediamo scusa alla città". Parlano i due consiglieri comunali | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

D’Agati e Arena: “chiediamo scusa alla città”. Parlano i due consiglieri comunali

venerdì 18 maggio 2012, 10:02   Politica  

Letture: 1.270

di Martino Grasso

All’indomani dell’episodio che li ha visti protagonisti, i consiglieri comunali Gaetano D’Agati (Udc) e Antonio Arena (Fli) chiedono scusa al consiglio e alla cittadinanza.  Solo l’intervento di altri consiglieri comunali ha evitato che giovedì pomeriggio arrivassero alle mani durante la seduta del consiglio comunale, ripreso in streeming dai siti web locali, compreso il nostro (ci è stato concesso di utilizzare il servizio effettuato dal sito del comune di Bagheria). L’alterco era scaturito da una parola di troppo di Arena nei confronti di D’Agati che aveva perso il controllo e si era scagliato contro il collega.

Le scuse di Gaetano D’Agati. “Sono mortificato di quanto accaduto.  Chiedo scusa al consiglio e alla cittadinanza. Ho sbagliato a cadere alla provocazione. Bagheria sta vivendo un momento difficile e il clima è teso”. D’Agati ha alle spalle 4 consiliature e tiene a sottolineare di essersi battuto in passato per molte iniziative, su tutte, fare in modo che a Bagheria rimanesse il Pronto Soccorso.

Le scuse di Antonino Arena.  “Chiedo scusa per quest’episodio. Questi gesti non sono giustificabili da parte di nessuno, soprattutto all’interno di un’aula consiliare che rappresenta la città. Bagheria sta attraversando un momento difficile, venivamo da un consiglio comunale del giorno prima con toni tesi e anche le notizie sul Coinres non sono piacevoli. Quello che è accaduto non è comunque giustificabile. Le mie scuse vanno alla presidenza del consiglio che rappresenta tutto il consiglio”. Arena è alla sua prima consiliatura. Arena poi svela un retroscena. “Alla fine io e Gaetano D’Agati ci siamo abbracciati e la vicenda è rientrata”.

Resta il ricordo di un brutto episodio di cui la città non ne aveva bisogno, soprattutto in questo momento di profonda crisi sociale ed economica.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.