f Alla ricerca delle foto di classe degli anni 50/60 | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Alla ricerca delle foto di classe degli anni 50/60

mercoledì 20 giugno 2012, 14:59   Attualità  

Letture: 3.787

Un’iniziativa, rivolta alla ricerca di  testimonianze del passato del territorio di Bagheria e dintorni, viene promossa in seno al Progetto POR “Ripensare il passato per costruire il futuro”  che ha visto protagoniste quattro scuole, di diverso grado, del Comune di Bagheria (I.T.C. “Don Luigi Strurzo”,  scuola capofila, Circolo Didattico “Cirincione”, V° Circolo Didattico “Gramsci” ed Istituto Comprensivo Statale “Tommaso Aiello”).  Il progetto ha visto impegnati tantissimi alunni e genitori alla scoperta delle risorse artistiche, culturali ed economiche, tra cui una delle più significative ed indimenticabili è stata la visita del laboratorio di pittura del carretto del maestro Giuseppe Ducato, scomparso dopo qualche mese.

La nuova iniziativa, intende raccogliere le classiche “foto di classe” che si realizzano a ricordo di ogni anno scolastico. A cura dell’organizzazione le foto selezionate saranno stampate in “gigantografia” ed esposte al pubblico. In tanti avranno la possibilità di rivedersi, dopo diversi decenni, e ricordare gli insegnanti di una volta.

Sono richieste foto scattate, tra gli anni 50 e 60, nelle scuole elementari e medie di Bagheria, Santa Flavia e Casteldaccia. Saranno anche prese in considerazione foto di momenti particolari vissuti in ambito scolastico.

Delle foto  in formato cartaceo si farà la scansione ad alta risoluzione e le relative foto originali saranno restituite ai legittimi proprietari

Per informazioni e consegna foto contattare:

Nino Bellia – 338.3928882 – ninobellia@alice.it

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.