f Carmelo Tripoli è il nuovo allenatore del Sant'Isidoro (calcio a 5) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Carmelo Tripoli è il nuovo allenatore del Sant’Isidoro (calcio a 5)

mercoledì 13 giugno 2012, 16:15   Sport  

Letture: 1.679

di Pino Grasso

L’ASD Sant’Isidoro Bagheria ha un nuovo allenatore. A guidare la squadra biancorossa, nella prossima stagione 2012/2013 del campionato di calcio a 5 di serie C/1 sarà infatti, Carmelo Tripoli che succede al dimissionario Marco Mineo. Tripoli, 27 anni, sarà coadiuvato da Piero Marsala nel ruolo di collaboratore tecnico. Nonostante la giovane età, Tripoli può già vantare un curriculum di tutto rispetto.

La sua avventura da allenatore inizia nel 2008 quando è chiamato a guidare la neonata società dell’Aspra C/5, che riesce a portare in serie D vincendo il campionato. L’anno successivo, con caparbietà e attraverso i play-out, riesce a salvare il team in serie C2. Nella stagione 2010/2011 è al centro dell’ambizioso progetto dei fratelli Lo Medico, che acquistano il titolo dell’Aspra trasformando il nome in Gran Mareluna Bagheria, che anche grazie a mister Tripoli riesce a vincere il campionato di serie C2 al primo colpo. Nella stagione appena trascorsa, il neo allenatore del Sant’Isidoro ha guidato la formazione Under 21 del Gran Mareluna nel campionato regionale di categoria, giungendo 2° in classifica dietro all’Augusta e uscendo alle fasi eliminatorie per mano dei più quotati giovani dell’Acireale, che hanno avuto la meglio soltanto ai calci di rigore. “In vista della nuova stagione formulo i più sinceri auguri al tecnico – dichiara il presidente Riccardo Scardina – sono convinto di avere fatto la scelta giusta chiamando un tecnico capace come Tripoli”.

nella foto Carmelo Tripoli e il presidente Riccardo Scardina

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.