f Il movimento "Bagheria Bene comune" organizza raccolte per il terremoto in Emilia | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Il movimento “Bagheria Bene comune” organizza raccolte per il terremoto in Emilia

domenica 3 giugno 2012, 12:58   Attualità  

Letture: 805

A sostegno della popolazione dell’Emilia Romagna, pesantemente colpita dalle continue scosse di terremoto che in questi giorni hanno distrutto interi comuni, causato 17 morti, circa 15 mila sfollati e danni per oltre 500 milioni di euro, “Bagheria Bene Comune” ha deciso di organizzare una campagna di raccolta fondi, il cui ricavato verrà interamente versato sul conto corrente che la Regione ha messo a disposizione.

In un comunicato stampa, il movimento sottolinea che ” riteniamo sia nostro dovere non restare a guardare e quindi contribuire attivamente, nel nostro piccolo, alla ripresa economica di questa gente che ha saputo dimostrare un’incredibile dignità nell’affrontare la tragedia, capace di far fronte all’emergenza senza mai lasciarsi andare alla disperazione ma rimboccandosi sin da subito le maniche. ”
Saranno allestiti da domani (lunedì) dei banchetti, collocati in diversi punti della nostra città, dove sarà possibile effettuare una donazione. I fondi che verranno raccolti saranno messi integralmente a disposizione delle istituzioni locali maggiormente colpite dal sisma, che decideranno se destinarli a progetti a breve e medio termine o dare un aiuto immediato alla popolazione.

giorni e luoghi della raccolta:

Lunedì 4 giugno, presso Palazzo Butera, a partire dalle 21,00;

Sabato 9 giugno, presso Corso Umberto I, a partire dalle ore 17,00;

Domenica 10 giugno, presso piazza Messina Butifar, a partire dalle ore 17,00.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.