f In ricordo di Enrico Berlinguer a 28 anni dalla morte | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

In ricordo di Enrico Berlinguer a 28 anni dalla morte

lunedì 11 giugno 2012, 17:22   Politica  

Letture: 854

L’11 giugno 1984 durante un comizio per le Europee moriva Enrico Berlinguer. Di seguito un articolo inviatoci da Maria Laura Maggiore, segretaria del partito democratico di Bagheria e dal Capogruppo del PD Bagheria, Daniele Vella.
“Il Partito Democratico di Bagheria ha deciso di ricordare Enrico riportandone le parole che, oggi come ieri, rappresentano la sua statura politica e la grande capacità di interpretare la crisi nei partiti storici tradizionali. Proprio nelle sue parole e nel suo esempio stava la sua credibilità e la sua lungimiranza politica e sociale. Lui per primo aveva individuato nella necessità per i partiti di essere rigorosi in primis nella questione morale.

“La questione morale esiste da tempo, ma ormai essa è diventata la questione politica prima ed essenziale perché dalla sua soluzione dipende la ripresa di fiducia nelle istituzioni, la effettiva governabilità del paese e la tenuta del regime democratico”.
E’ dalla questione morale che bisogna ripartire, dalla capacità che hanno i dirigenti dei gruppi politici di auto-rigenerarsi, di ascoltare la gente e i suoi bisogni per farsene interpreti profondi.

Diceva Berlinguer che “quando si chiedono sacrifici a chi lavora ci vogliono grande consenso, grande credibilità politica e capacità di colpire esosi ed intollerabili privilegi”. Una credibilità politica di cui abbiamo bisogno per tentare di risolvere le annose questioni del territorio e per fare questo dobbiamo partire da noi, perché: “Ci si salva e si va avanti se si agisce insieme e non solo uno per uno” (dall’intervista a Moby Dick, giugno 1981).

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.