f Al via il campo estivo "un'estate con noi 2012" dell'associazione Soleis | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Al via il campo estivo “un’estate con noi 2012” dell’associazione Soleis

mercoledì 18 luglio 2012, 09:29   Attualità  

Letture: 1.529

Ha preso il via nei giorni scorsi, e si protrarrà fino alla fine di agosto, la 5° edizione del campo estivo “Un’estate con noi2012”, organizzato dall’Associazione di Volontariato Soleis o.n.l.u.s. che opera attraverso due centri di aggregazione minorile e giovanile a Santa Flavia in Via Consolare, e a Bagheria presso la succursale dell’I.C. “Tommaso Aiello”.
Il  campo accoglie 35 soggetti fra bambini e giovani di cui 5 immigrati residenti e 10 giovani operatori volontari del distretto socio – sanitario 39.  Una buona parte dei partecipanti sono stati segnalati dal servizio sociale professionale e dall’USSM di Palermo. Svariate le attività proposte: laboratorio di arte e manipolazione con materiale di riciclo, cineforum, giochi in spiaggia, calcio, ballo, canto, preparazione di un musical e mostra finale di manufatti, per l’evento festoso di fine campo che verrà realizzato in uno spazio pubblico e con la partecipazione delle figure istituzionali . Alcune attività verranno coadiuvate  dall’Associazione Nazionale di Volontariato Giubbe d’Italia – sezione di Santa Flavia e l’A.S.D.  Monte Catalfano.

Il campo si svolgerà due volte a settimana dalle 09:00 alle 17:00 al Lido Fondachello di Casteldaccia e una volta a settimana a Santa Flavia dentro il parco di Villa Filangeri dalle ore 18:00 alle ore 23:00.

“Nonostante le difficoltà economiche in cui riversano i comuni del nostro distretto, l’impossibilità di reperire fondi per le spese, -dicono gli organizzatori-l’associazione ha comunque mantenuto il suo impegno di garantire la continuità di un’azione sociale rivolta soprattutto alle famiglie meno abbienti, grazie alla volontà e alla passione profusa da molti giovani volontari disposti a rendersi partecipi ad un progetto che rappresenta in estate, periodo in cui i bambini/giovani hanno più tempo libero, momenti  di sana e costruttiva aggregazione minorile, un’esperienza fondamentale che permette a coloro che vivono un disagio o svantaggio sociale, di sentirsi partecipi e protagonisti del proprio territorio.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.