f Incidente mortale sulla Palermo-Sciacca. 2 morti e un ferito (foto) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Incidente mortale sulla Palermo-Sciacca. 2 morti e un ferito (foto)

lunedì 9 luglio 2012, 16:52   Cronaca, PhotoGallery  

Letture: 2.325

I Carabinieri della compagnia di Monreale intervengono in un incidente mortale da poco verificatosi presso il km 30 della strada statale Palermo – Sciacca. Due morti e un ferito grave è il drammatico bilancio.

Sul posto i mezzi di soccorso ed i Carabinieri per i rilievi del caso.

Al momento si sconosce la dinamica del fatto e le generalità delle persone coinvolte.

Ore 16,56 aggiornamento

I morti sono un uomo e una donna ed uno gravemente ferito portato presso l’Ospedale Villa Sofia di Palermo. Sul posto il mezzi di soccorso ed i Carabinieri per i rilievi del caso. Al momento si sconosce la dinamica del fatto; probabilmente si è verificato uno scontro frontale tra i due veicoli .

Ore 17,10 Aggiornamento

Secondo una prima ricostruzione l’incidente è avvenuto all’altezza del chilometro numero trenta della 624, tra gli svincoli di Camporeale e di San Giuseppe Jato. Nello scontro sono morte due persone, un uomo e una donna, marito e moglie. I due coniugi lui 35 anni, e lei 32 anni, entrambi di Ribera (Ag) a bordo di una lancia Y sono deceduti mentre il conducente dell’altra vettura una Toyota RAV, un uomo di Palermo 67 anni è stato trasportato presso l’ospedale “Villa Sofia” con l’elisoccorso.
Sul luogo dell’incidente sono presenti i Carabinieri ed i Vigili del Fuoco.

Ore 18,02 Aggiornamento

Le vittime sono: Giovanni Ragusa, 35 anni, consigliere comunale a Ribera, eletto nelle liste del Mpa, e la moglie Emanuela Guddemi, 32 anni, una giornalista nota in città per alcune inchieste di politica locale.

(foto fornita dai carabinieri)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.