f Palermo. Blitz dei carabinieri per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Palermo. Blitz dei carabinieri per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi

domenica 22 luglio 2012, 13:11   Cronaca  

Letture: 947

Anche ieri sera a Palermo i Carabinieri del Comando Provinciale hanno rivolto la loro attenzione alle diverse forme di  abusivismo che connotano il capoluogo svolgendo interventi di controllo al Velodromo, in occasione del concerto di Laura Pausini e a piazza Magione diventata il centro della movida palermitana.

Al Velodromo l’impegno maggiore ha riguardato i parcheggiatori abusivi.

I Carabinieri della Compagnia di San Lorenzo hanno battuto sin dalle prime ore della serata le vie limitrofe all’impianto sportivo.

L’attività è stata condotta in modo da scoraggiare il fenomeno, ripetendo i passaggi nelle zone di maggiore afflusso del pubblico per contrastare le condotte recidive.
I controlli  infatti prevedono una contravvenzione di 726 euro oltre al sequestro della somme di denaro incassate e non è stato infrequente ritrovare nello stesso luogo già controllato precedentemente altri abusivi pronti a prendere il posto di quelli appena contravvenzionati.

Nello specifico sono stati identificati 24 parcheggiatori abusivi, tutti palermitani residenti  del quartiere Zen e di diverse età, dai 20 ai 50 anni.

I controlli di ieri sera portano a 127 le contravvenzioni  elevate al codice della strada dall’inizio dell’anno.

Contestualmente i Carabinieri della Compagnia di Piazza Verdi con l’ausilio del personale del N.A.S. hanno effettuato controlli in zona piazza Magione al fine di verificare la regolarità delle autorizzazioni amministrative ed il rispetto delle norme igienico-sanitarie per la tutela degli avventori.

I Carabinieri hanno identificato diversi esercenti dei locali ed avventori e sanzionato:
– due pub per occupazione abusiva del suolo pubblico;
– due pub per la mancanza della certificazione sanitaria necessaria per i lavoratori della ristorazione;
– un ristorante per non avere dichiarato l’inizio dell’ attività commerciale mancando inoltre le certificazioni sanitarie.

Nel totale le sanzioni connesse con le violazioni amministrative ammontano ad 11.000,00 euro circa.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.