f Estate sicura. Controlli nel Week End. Multati 10 posteggiatori abusivi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Estate sicura. Controlli nel Week End. Multati 10 posteggiatori abusivi

domenica 8 luglio 2012, 14:54   Cronaca  

Letture: 961

Controlli dei carabinieri del comando Provinciale di Palermo per  la prevenzione, soprattutto quelli svolti nel week-end in città ed in periferia. Nel particolare la notte scorsa sino all’alba di oggi ha visto in azione gli uomini dell’arma della compagnia Piazza Verdi, che nell’ambito dei controlli amministravi che punteggiano questa calda estate palermitana hanno eseguito controlli al fine di prevenire e reprimere il fenomeno dei parcheggiatori abusivi nelle piazze del centro storico concentrandosi tra Piazza Marina e Piazza Borsa.

In particolare pattuglie delle Stazioni cittadine hanno controllato 67 persone, fermato 37 veicoli e multato 10 parcheggiatori abusivi per un totale di oltre 7.000 euro. I controlli preventivi, sono poi proseguiti nei confronti di soggetti sottoposti a misure di prevenzione, che come spesso accade, spinti dal caldo soffocante, sfuggono ai rigori della legge.

La pattuglia dei Carabinieri  della Stazione Acqua dei Corsari, nel corso di un controllo traeva in arresto per il reato di “evasione”: il pregiudicato Salvatore Florulli, palermitano 29enne, disoccupato pregiudicato,  già sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari per reati di rapine e lesioni, commessia Palermo lo scorso aprile.
L’interessato che all’atto del controllo doveva risiedere nella sua abitazione in Vicolo Forno a Santuzza prossima al quartiere “Ballarò”, è stato fermato presso l’abitazione della di lui madre in via XXVII Maggio, violando le previste prescrizioni senza giustificato motivo. Al termine formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha emesso il provvedimento restrittivo.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.