f Sulla bocciatura della variante della clinica Santa Teresa, Lo Meo: "sono rammaricato" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Sulla bocciatura della variante della clinica Santa Teresa, Lo Meo: “sono rammaricato”

giovedì 12 luglio 2012, 13:31   Politica  

Letture: 1.166

In merito alla bocciatura della variante urbanistica inserita nel progetto di completamento del centro regionale di Eccellenza in Ortopedia presso Villa Santa Teresa interviene anche il sindaco Vincenzo Lo Meo.

“Sono rammaricato che il Consiglio comunale non abbia dato parere favorevole alla proposta che mirava a variare la destinazione dell’area e che consentiva così il completamento della struttura sanitaria che ospita un polo di ortopedia oncologica d’eccellenza non solo per Bagheria e per la Siciliama per tutto il meridione.
Il centro ortopedico infatti evita disagi, costi e mortificazioni per molte famiglie che invece sono costrette a recarsi fuori per curarsi. Auspico che la Regione proceda ugualmente all’approvazione anche perchè il parere non è vincolante.
Purtroppo, e mi rattrista dirlo, penso che il Consiglio non abbia valutato bene i benefici che ne poteva trarre la città ed il mancato voto di fatto la penalizza”.

Con il progetto presentato dall’amministratore Andrea Dara, che è conforme a quello presentato all’assessorato regionale Territorio e Ambiente, viene prospettata la realizzazione di un nuovo padiglione nell’area adiacente con 84 posti letto e 4 ambulatori.

La proposta di Villa Santa Teresa sorge dall’esigenza di rendere più funzionale, attraverso questa nuova struttura, il centro ortopedico d’oncologia d’eccellenza che si è realizzato giusta convenzione con l’Istituto “Rizzoli” di Bologna.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.