f Altavilla Milicia. Firmato protocollo per la riqualificazione urbana | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Altavilla Milicia. Firmato protocollo per la riqualificazione urbana

sabato 4 agosto 2012, 12:16     

Letture: 1.049

E’ stato firmato nella sede di Palermo del Provveditorato perla Siciliaela Calabriaai Lavori Pubblici, il protocollo d’intesa tra il Sindaco del Comune di Altavilla Milicia Nino Parisi e il Sig. Provveditore ing. Lorenzo Ceraulo per l’avvio dei lavori di riqualificazione urbana zona sud est del centro abitato del Comune di Altavilla Milicia.

I lavori avranno inizio nel prossimo mese di Settembre e saranno eseguiti dalla Ditta Ge.Co. di Altavilla Milicia, l’importo dei lavori ammonta a circa €. 1.500.000,00.

“Si tratta di un importante risultato conseguito da questa amministrazione che ha contribuito a sbloccare l’iter  burocratico che si era arrestato a seguito di documentazione incompleta – secondo quanto affermato dal Sindaco Antonino Parisi – i lavori riguardano una vasta zona a monte del centro abitato che necessita di lavori di riqualificazione e manutenzione quali il rifacimento dei marciapiedi e dell’illuminazione pubblica. I lavori in questione prevedono anche l’apertura di nuove arterie stradali e il prolungamento di alcune vie esistenti che permetteranno sicuramente un miglioramento della circolazione veicolare e la fruibilità e valorizzazione di quei quartieri a monte del centro abitato, spesso trascurati in passato”.

“Altro valore aggiunto importante, da sottolineare e da non trascurare, è –sempre secondo il Sindaco- l’occasione tanto attesa di creare nuove opportunità di lavoro per le maestranze e i fornitori locali, fortemente penalizzati dalla crisi economica ed occupazionale che colpisce in maniera particolare l’attività edilizia.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.