f Bagheria. Arrestato ex dipendente del Coinres. E' accusato di rapina | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Arrestato ex dipendente del Coinres. E’ accusato di rapina

sabato 4 agosto 2012, 16:55   Cronaca  

Letture: 3.165

Sarebbe lui uno degli autori della rapina messa a segno all’interno di uno studio tecnico, il 19 dicembre dello scorso anno, ai danni di uno studio tecnico di piazza Sepolcro.
Le manette sono scattate ai polsi di Fabiano Heros Talamanca, 36 anni, ex dipendente del Coinres, il consorzio che si occupa dello smaltimento di rifiuti solidi urbani.

Sono stati gli agenti del commissariato di polizia a trarlo in arresto con l’accusa di essere uno degli autori della rapina compiuta ai danni dello studio di architetti.

La rapina venne compiuta da due persone, che fecero irruzione all’interno dello studio tecnico, intorno alle 18,00, poco prima la chiusura, armati di coltelli e col volto coperto. Al momento dell’irruzione erano presenti 3 tecnici. I tre furono costretti a consegnare, sotto la minaccia dei coltelli, i gioielli e gli orologi anche avevano ai polsi. I rapinatori portarono anche i soldi in contanti, circa 500 euro.

Gli agenti riuscirono a risalire ad uno dei due presunti autori, Angelo Allonato, 37 anni, grazie anche alla descrizione che le vittime fecero dei due rapinatori. I tecnici dissero che uno dei due rapinatori aveva gli occhi chiari.

Allonato venne arrestato e condannato a 6 anni di reclusione.

Ora, grazie alle testimonianze delle vittime, alle descrizioni somatiche fornite e all’analisi dei suoi rapporti di intensa frequentazione fra i due, il Commissariato di Polizia di Bagheria, ha fornito alla Procura della Repubblica di Palermo tutti gli elementi a suo carico, ritenendolo con certezza il complice da identificare. E così, nei giorni scorsi, su richiesta del PM dottor Claudio De Lazzaro, il GIP presso il Tribunale di Palermo, dottor Fernando Sestito ha disposto la misura coercitiva della custodia cautelare in carcere anche nei confronti del Talamanca, in attesa della celebrazione del processo a suo carico.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.