f Calcioscommesse. Squalificato per 10 mesi l'allenatore della Juve, Antonio Conte | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Calcioscommesse. Squalificato per 10 mesi l’allenatore della Juve, Antonio Conte

venerdì 10 agosto 2012, 09:52   Sport  

Letture: 2.773

Dieci mesi di squalifica per il tecnico della Juventus, Antonio Conte. E’ questo il verdetto della Commissione Disciplinare nell’ambito del processo sul calcioscommesse. La Procura Federale aveva chiesto un anno e tre mesi per Conte, che all’epoca dei fatti era sulla panchina del Siena.

Leonardo Bonucci e Simone Pepe sono stati assolti dalla Commissione Disciplinare nell’ambito del processo sul Calcioscommesse. Per i due giocatori della Juventus, all’epoca dei fatti rispettivamente al Bari e all’Udinese, la Procura Federale aveva chiesto 3 anni e 6 mesi e un anno.

Nessuna penalizzazione per il Bologna nel prossimo campionato. La Commissione Disciplinare ha anche assolto Marco Di Vaio, condannando invece a sei mesi di stop Daniele Portanova. L’ammenda e’ di 30 mila euro.

La Procura aveva chiesto due punti di penalizzazione per il club rossoblu, mentre per i due giocatori le richieste erano rispettivamente di un anno per omessa denuncia e di tre anni per illecito.

Lecce e Grosseto retrocesse in Lega Pro. La Procura federale aveva chiesto la retrocessione in Lega Pro con penalizzazione di 6 punti per il Lecce e di 3 per il Grosseto.

Oltre alla perdita della Serie B, Lecce e Grosseto pagano con l’inibizione per cinque anni dell’ex presidente dei pugliesi, Andrea Semeraro, e del patron dei toscani, anche lui sanzionato dalla Commissione Disciplinare a 5 anni. Per entrambi, la Procura Federale aveva chiesto anche la preclusione. (ansa.it)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.