f Elezioni regionali. Candidato ufficialmente anche Tommaso Gargano. Concorrerà con l'Udc | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Elezioni regionali. Candidato ufficialmente anche Tommaso Gargano. Concorrerà con l’Udc

mercoledì 22 agosto 2012, 09:33   Politica  

Letture: 3.355

di Martino Grasso

Un altro nome si aggiunge alla lista dei candidati bagheresi e del circondario, alle elezioni regionali del prossimo 28 ottobre.
Si tratta di Tommaso Gargano, 40 anni, imprenditore edile e attuale consigliere provinciale. Il suo nome era circolato con insistenza nei giorni scorsi, ma adesso è ufficiale.
Gargano sarà candidato con la lista dell’Udc.
Il suo nome, si aggiunge, al momento attuale, agli altri due candidati ufficiali: Salvatore Siragusa, del Movimento 5 stelle e Giovanni Di Giacinto, sindaco di Casteldaccia, candidato di Forza del Sud.

Tommaso Gargano è stato eletto consigliere provinciale nel 2011 ed è subentrato a Vincenzo Lo Meo, diventato nel frattempo sindaco di Bagheria. Alle elezioni del 2008 aveva ottenuto 4200 preferenze nella lista del Pdl.
E’ stato, per due legislature, anche consigliere comunale di Bagheria.

Da cosa nasce questa candidatura alle elezioni regionali?

“La mia candidatura  nasce dall’esigenza di dare al nostro territorio,  un rappresentante regionale politico, che manca da molto tempo. Penso che sia arrivato il momento di averlo e spero di essere io”.

Perché ha deciso di candidarsi con l’Udc?

“L’Udc perché può essere un  partito di governo anche a livello nazionale e quindi può lavorare seriamente. Penso che quindi si possa lavorare concretamente per costruire un futuro”.

Da onorevole regionale, quale potrebbe essere il suo impegno, anche per il nostro territorio?

“Io penso che la prima emergenza da affrontare sia quella occupazionale.  Non dimentichiamo che il livello di disoccupazione giovanile è del 65%. Ci sono troppi giovani senza lavoro.
Penso che si debba lavorare per intercettare i fondi europei e promuovere anche progetti legati allo sviluppo turistico. I questo modo si darebbe un grosso aiuto occupazionale attraverso la risorsa del turismo”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.