Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria 1.8.9.0 BETA

Ficarazzi. Sarà adottato un nuovo sistema per smaltire i rifiuti

giovedì 30 agosto 2012, 08:31   Attualità  

Letture: 787

di Pino Grasso

L’Amministrazione comunale adotterà il metodo “Pirolisi” come soluzione per ottimizzare il processo di smaltimento dei rifiuti.
Il metodo che sta per essere vagliato dal sindaco Paolo Francesco Martorana e dalla sua amministrazione è un processo termochimico che si differenzia dai classici termovalorizzatori o dai comuni inceneritori per un particolare procedimento di scissione molecolare.

In altre parole, la pirolisi permette il passaggio dallo stato solido (rifiuto) a quello gassoso (syngas). Il segreto sta nella totale assenza di ossigeno che non consente la combustione e l’emissione di calore. Si tratterebbe di strutturare una centrale di gassificazione a media temperatura a fonte rinnovabile, in quanto i rifiuti sottoposti a 400 centigradi – 800 centigradi diventerebbero direttamente gas spendibile per la produzione di energia elettrica e termica.

“L’amministrazione sta valutando questo processo di smaltimento secondo quanto previsto dal Decreto Ministeriale del 6 luglio 2012 -spiega il sindaco- il quale stabilisce le nuove modalità per incentivare la produzione di energia elettrica a partire da impianti come quelli alimentati a biomassa da rifiuto. Sono rimasto particolarmente impressionato dal fatto che questo sistema non libera alcun residuo tossico nell’aria, in quanto ecocompatibile”. Tuttavia, il primo cittadino evidenzia che tramite il procedimento di pirolisi il Comune può di fatto evitare i costi di conferimento in discarica, stipulando con la società proponente e titolare dell’impianto una sorta di convenzione, la quale consentirebbe all’ente benefici non indifferenti. “Il metodo è molto economico – aggiunge Martorana perché rende i rifiuti una risorsa e il processo di pirolisi pare avvicinarsi a questa definizione”. Per questa ragione l’amministrazione, sulla scorta della proposta effettuata da una società privata la “Ecosolar s.r.l.” inerente la fattibilità di un impianto sul territorio ha indetto una conferenza di servizi unitamente con il Comune di Villabate per esaminare attentamente tale progetto. La pirolisi esiste già a Monaco di Baviera, in Germania, Paese europeo all’avanguardia a cui il sindaco Martorana vuole puntare per imbastire progetti concreti in termini di utilizzo di fonti inesauribili e a impatto zero sull’ambiente.

Ultima modifica martedì 4 settembre 2012, 17:41

© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.