f Grave un bagherese, investito ad Agrigento il giorno di Ferragosto | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Grave un bagherese, investito ad Agrigento il giorno di Ferragosto

venerdì 17 agosto 2012, 09:34   Cronaca  

Letture: 2.873

Un quarantacinquenne, Giuseppe De Angelis, di Bagheria, è stato investito, mentre faceva jogging ad Agrigento. Adesso versa in gravi condizioni all’Ospedale Villa Sofia di Palermo, dove è stato condotto in elisoccorso.
La notizia è stata riportata oggi dal Giornale di Sicilia. L’uomo è stato investito da un’automobile, lungo la strada statale 640.  L’incidente è avvenuto aller 12,33, il giorno di Ferragosto, nei pressi del bivio per Racalmuto.
L’uomo, in vacanza nell’agrigentino, ad un certo punto si sarebbe spostato dal margine della carreggiata. Un’autovettura Renault Megane, guidata da A.P. di 48 anni con a bordo la moglie, la figlia e i genitori di lui, che sopraggiungeva in quel momento evidentemente non ha fatto a tempo a frenare e lo ha investito.  Non è escluso, come riporta il collega Pino Barbara, autore dell’articolo del Giornale di Sicilia, che l’autista abbia perso il controllo per un malore.

L’impatto è stato violento tanto che l’uomo è stato catapultato ad alcuni metri di distanza, ed ha perso conoscenza. Sul posto sono arrivate un’autoambulanza e gli agenti della Polizia stradale di Agrigento. Il personale sanitario gli ha prestato i primi soccorsi e lo ha stabilizzato. A causa delle gravissime lesioni riportate è stato fatto atterrare nella zona un elisoccorso, che ha trasferito il palermitano in un primo momento  al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta, in serata poi il ricovero all’ospedale Villa Sofia di Palermo. Le condizioni del quarantacinquenne sono critiche, e la prognosi sulla vita è riservata.

I rilievi di legge sono stati effettuati dagli agenti della Polstrada, che hanno ricostruito la dinamica.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.