f Santa Flavia. Al via il controllo del territorio da parte di alcune associazioni | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Santa Flavia. Al via il controllo del territorio da parte di alcune associazioni

giovedì 9 agosto 2012, 16:14     

Letture: 1.264

Sta dando i primi frutti il servizio avviato dal comune di Santa Flavia.
Da alcuni giorni, infatti, collaborano con i vigili urbani, 14 componenti di due associazioni di protezione civileGiubbe d’Italia” di Santa Flavia e “Le Ali” di Palermo. Controllano i luoghi di ritrovo particolarmente affollati del territorio flavese, come le spiagge e i ritrovi serali.
Se qualcuno non rispetta le leggi, lo richiamano, o segnalano l’infrazione.

“Fin dai primi giorni i risultati sono stati buoni -sottolinea l’assessore alla protezione civile Giovanni Affatigato– Ringraziamo per la collaborazione il Comando di Polizia di Bagheria e i vigili urbani di Santa Flavia.”

Le associazioni hanno accolto l’invito del comune, ad istituire un servizio, a titolo gratuito, per la vigilanza dei luoghi ed assistenza alla popolazione nei principali posti di ritrovo del Comune, e delle frazioni di Porticello e Sant’Elia.
Il loro apporto è soprattutto nelle ore serali, con la sola esclusione della spiaggia del Kafara dove il servizio viene effettuato nelle ore mattutine. Si protrarrà fino al 9 settembre. Il comune sta valutando l’idea di ampliare il servizio, sempre a titolo gratuito, per numerose altre zone della città. Il pattugliamento si svolge tutti i giorni, ad esclusione del lunedì e martedì.
Il personale è stato dislocato sul territorio comunale: 4 unità per la zona del Kafara, dalle 10.00 alle 14.00, 2 a Piazza Beppe Montana e Largo Cristoforo Colombo, 2 a Largo Trizzano, 2 a Santa Elia 20.00, e 2 a Santa Nicolicchia, dalle 20,00, alle 24,00, luoghi dove esistono diversi locali all’aperto.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.