f A Fermo, ottima prestazione della polisportiva atletica Bagheria-Partinico | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

A Fermo, ottima prestazione della polisportiva atletica Bagheria-Partinico

martedì 25 settembre 2012, 19:10   Sport  

Letture: 1.520

A  Fermo la polisportiva Apb Bagheria-Partinico,  nello scorso fine settimana,  ha disputato il campionato nazionale di serie A1 ottenendo ottimi risultati individuali.
I maggiori successi dei portacolori bagheresi si sono registrati nei salti e e nei lanci dove un grande Sergio D’Orio ha conquistato la prima posizione nel salto con l’asta con la misura di 5,00 metri, stesso risultato è stato ottenuto dal pesista Marco Di Maggio che con   metri 17,76 è salito sul gradino più alto del podio.
Ottima la prestazione anche del veterano Nino La Placa che è riuscito a classificarsi al secondo posto nel lancio del disco con46,56 metri. A completare il quadro delle buone prestazioni si sono registrati il terzo posto di Riccardo Guglielmino nei nei  400 metri ad ostacoli col tempo di  55”37”, gli ottimo quarti posti di Mose’ Finocchiaro nel lancio del giavellotto con metri 58,16 , di  Giulio   Gattuso nel salto in alto dove ha sfiorato i 2,00 metri, buona la prova di  Vincenzo Agnello che nei 5.000 metri  ha fatto registrare il tempo di 14’39”, abbassando il suo primato personale e tenendo testa fino agli ultimi metri di gara a fortissimi atleti africani.
A completare la buona prova degli atleti bagheresi, grande prestazione anche per Francesco Lo Piccolo che nei 5 km di marcia ha ottenuto il proprio primato personale sulla distanza. Da segnalare inoltre anche le buone prestazioni di Alessio Cannizzaro, Claudio Selvaggio, Salvatore Santapaolo, Nkolol Minguedi, Fabio InzerilloAndrea Cucciarre’,Valerio Campisi e Michele Geraci che nelle rispettive specialità si sono espressi al massimo delle loro potenzialità.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.