f Arrestati due giovani di Bagheria, accusati di avere rapinato un'anziana a Baucina (foto) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Arrestati due giovani di Bagheria, accusati di avere rapinato un’anziana a Baucina (foto)

giovedì 20 settembre 2012, 13:04   Cronaca, PhotoGallery  

Letture: 3.920

Due giovani bagheresi sono finiti in manette con l’accusa di avere messo a segno una rapina ai danni di un’anziana a Baucina.
Ad intervenire sono stati i carabinieri della compagnia di Bagheria e Baucina, nel tardo pomeriggio di ieri.
Le manette sono scattate per Francesco Paolo Di Fiore, 22 anni e Emanuele Mazzola, 20 anni.
I due compagni, poco prima, a Baucina, avevano fatto irruzione all’interno dell’abitazione di un’anziana signora T.C., 76 anni, che si trovava da sola, e dopo averla immobilizzata sotto le minacce verbali, si erano fatti consegnare oggetti in oro per un valore complessivo di 1.000 euro. I due sono scappati a bordo di un’utilitaria.
La donna è riuscita a dare subito l’allarme ai vicini, che hanno avvisato tempestivamente i Carabinieri.
Le immediate indagini avviate dai Carabinieri della Compagnia di Bagheria hanno permesso di bloccare sulla strada provinciale SP16 i due presunti malfattori, che, a bordo  di un’autovettura Lancia Y, non si sono fermati all’alt.
Dopo un breve inseguimento, sono stati bloccati. I due giovani,  dopo avere opposto resistenza ai militari, sono stati arrestati.
L’intera refurtiva è stata recuperata e restituita alla legittima proprietaria che ha presentato denuncia, mentre il mezzo utilizzato dai due è stato posto sotto sequestro.
Gli arrestati su disposizione della competente Autorità Giudiziaria, sono stati tradotti al carcere dei “Cavallacci” di Termini Imerese.
I carabinieri hanno avviato delle indagini per verificare se i due sono responsabili di analoghe rapine, consumate con lo stesso modus, nel comprensorio bagherese.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.