f Bagheria. Il Comune taglia gli affitti: gli uffici di rappresentanza a villa Butera‏ | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il Comune taglia gli affitti: gli uffici di rappresentanza a villa Butera‏

giovedì 27 settembre 2012, 09:33   Attualità  

Letture: 3.414

di Pino Grasso
Il Comune taglia gli affitti, trasferisce gli uffici di rappresentanza a villa Butera e risparmia 145.182,20 euro all’anno.
Sarà possibile grazie al Piano d’uso degli immobili, sede di Uffici comunali finalizzato al contenimento della spesa, approvato dalla Giunta municipale nella seduta di ieri mattina.
Il Piano proposto dal dirigente del III Settore III Giovanni Mercadante, in base al progetto approvato dalla Sovrintendenza prevede il trasferimento a villa Butera degli uffici di rappresentanza del sindaco e del segretario generale con i rispettivi uffici di staff che comprendono la direzione generale, l’ufficio stampa, l’ufficio legale e l’ufficio Statistica), la sala Giunta e gli uffici amministrativi di Giunta. Il palazzo settecentesco è stato recentemente restaurato grazie ad un finanziamento di 5.727.544,13 euro di tre diversi fondi del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, del Pios n. 25 “Metropoli Est” e di “Urban Italia”.

Il Piano prevede di rilasciare l’immobile in locazione di via Mattarella e di trasferire gli uffici di rappresentanza a villa Butera, mentre gli uffici turismo, sport, spettacolo e pubblica istruzione andranno nei vicini locali di via Aguglia e i Servizi sociali presso la sede del Comando di Polizia municipale di via Falcone – Borsellino e i Servizi demografici a palazzo Ugdulena, dove rimarrà il Servizio Statistica.
Per effettuare il trasferimento occorrerà eseguire alcuni lavori ch prevedono  la sistemazione dell’impianto idrico, il completamento dell’impianto elettrico, l’acquisto di plafoniere e piantane per una spesa di almeno 8.500 euro, mentre altri 5.000 euro occorreranno per realizzare l’impianto telefonico che ha un costo di almeno 15.000 euro. Altri lavori per realizzare una porta a vetri per la chiusura del varco in aderenza al cortile prevedono una spesa di 7.000 euro.
Attualmente il Comune continua a pagare l’affitto per la locazione dell’immobile di piazza monsignor Cipolla dove è ospitato il Consiglio di Circoscrizione di Aspra per l’importo di 27.146,68 euro, per i locali destinati a sede degli uffici Ulpmo (ex collocamento) per un canone di 28.201,36 euro e per la locazione dell’immobile dove ha sede il Comando di Polizia Municipale sottoscritto con la società Immobiliare “La Pineta” per un periodo di sei anni, per l’importo di 121.862,47 euro, per un totale complessivo di affitti che ammonta a 177.210,51 euro all’anno.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.