f Bagheria. La direttrice del liceo artistico: "Nominato, per il giovane minore, l'assistente di sostegno, non ancora per l'igiene personale" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. La direttrice del liceo artistico: “Nominato, per il giovane minore, l’assistente di sostegno, non ancora per l’igiene personale”

giovedì 20 settembre 2012, 10:08   Attualità  

Letture: 1.662

E’ stata nominata l’insegnante di sostegno per il giovane minore, ipovedente, che ancora non ha potuto frequentare il nuovo anno scolastico, presso la succursale in via Cortile Greco, del liceo artistico “Renato Guttuso” di Bagheria. Manca però l’insegnante igienico personale e così Giovanni M. che dovrebbe frequentare la quinta classe, del liceo bagherese, continua a rimanere a casa.
“L’insegnante igienico personale -dice la direttrice Piera Dalila Russo–  dipende dalla Provincia e speriamo che venga nominato al più presto. Abbiamo tre assistenti di sostegno e uno l’abbiamo subito destinato al giovane.
La nostra attenzione nei suoi confronti è continua e va avanti da 5 anni. Nel nostro istituto abbiamo 60 giovani diversamente abili e aspettiamo che vengano nominati. Molti studenti comunque frequentano regolarmente le lezioni perchè possono farlo.
Abbiamo sollecitato la Provincia affinchè vengano nominati gli assistenti igienico-personali e che venga attivato anche il servizio trasporti per i disabili.”

Per quanto riguarda i corridoi che sono al buio la direttrice ci ha assicurato che saranno sistemati quanto prima.

La vicenda del giovane disabile flavese è stata da noi segnalata, all’indomani del primo giorno di scuola, quando il ragazzo ipovedente, accompagnato dal padre, è stato costretto a tornare a casa per la mancanza degli assistenti di sostegno e igienico-personale. La famiglia si è anche rivolta all’avvocato Vittorio Fiasconaro che ha inviato una lettera sia alla provincia che alla direzione scolastica, affinchè il problema venga risolto prima possibile e garantire il diritto allo studio anche al giovane che quest’anno frequenterà l’ultimo anno  e che dovrà sostenere gli esami di maturità.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.