f Gli studenti del ragioneria "Sturzo" in stage in Sicilia, Toscana, Londra e Parigi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Gli studenti del ragioneria “Sturzo” in stage in Sicilia, Toscana, Londra e Parigi

domenica 9 settembre 2012, 15:43   Attualità  

Letture: 1.548

di Concetta Giamporcaro

Per un folto gruppo di studenti dello “Sturzo” l’anno scolastico 2012/13 si avvierà con viaggi e stage in Sicilia, in Toscana e in due delle capitali Europee più frequentate dagli italiani: Londra e Parigi.

Come è già avvenuto nello scorso anno scolastico, anche quest’anno, la nostra scuola è stata autorizzata a realizzare dei progetti nell’ambito del POR FSE Sicilia “Obiettivo Convergenza” 2007/13 II Procedura straordinaria – Programma Operativo Regionale 2007 IT 051 PO 003. Nello specifico si tratta di due progetti azione C-1-FSE02_POR_SICILIA-2012-748 “Une CLE en plus”  e “Let’s take up the challeng”  e di due progetti azione C-5- FSE02_POR_SICILIA-2012-604 “Nuove competenze per promuovere il turismo integrato” e “Impresa e sviluppo”, finanziati dall’Unione europea e che permetteranno ai nostri studenti e docenti di effettuare delle esperienze formative di grande validità e spessore culturale.

Lunedì 10 settembre partenza per 15 studenti delle terze, quarte e quinte classi alla volta di Parigi accompagnati dai docenti tutor che si alterneranno: proff. Speranza Brundu, Francesca Di Salvo e Cruciano Minneci. La permanenza nella ville lumiere per quattro settimane, permetterà agli studenti, che frequenteranno un corso di lingua francese per 80 ore, di acquisire competenze linguistiche tali da poter sostenere gli esami per il conseguimento del livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento. La stessa cosa si ripeterà a Londra, con partenza il 1° ottobre, dove gli studenti saranno accompagnati dai tutor proff. Nina Di Martino, Rosalia Quartieri e Giuseppe Meli. Alle intense giornate di studio, si alterneranno visite guidate delle città ed escursioni nelle località turistiche più significative. I ragazzi avranno modo di sperimentare la vita delle grandi metropoli utilizzandone i servizi e osservando usi e costumi.

Sempre Lunedì 10 settembre, e anche loro per 4 settimane, un altro gruppo di 16 studenti del triennio parte alla volta della struttura agrituristica Valle dei Margi di Grammichele (CT), accompagnati dalle proff. Tea Aiello, Antonella Giannone, Rosa Mineo, Elisa Fricano, Giuseppina Buttitta, che si avvicenderanno per tutto il periodo. L’obbiettivo è quello di conoscere una realtà economico-produttiva del territorio siciliano e sviluppare competenze gestionali e organizzative per la promozione del turismo integrato. L’impegno di studio-lavoro consentirà ai ragazzi di visitare anche le località più interessanti della Sicilia Sud-orientale, dove la ricchezza del barocco e delle risorse agro-alimentari costituiscono un modello di sviluppo significativo che, con i dovuti adattamenti, potrebbe essere importato nel nostro territorio.

Il 22 settembre, invece, 16 studenti che hanno conseguito il diploma quest’anno, partiranno perla Toscanae le terre senesi, accompagnati dalle proff. Teresa Greco e Caterina Mancuso. Diverse aziende di Montepulciano, come è già avvenuto lo scorso anno, ospiteranno le nostre ragazze e i nostri ragazzi, nelle strutture economico-produttive: dalle aziende vinicole alla Pro loco, dagli agriturismo alle attività commerciali. Nell’arco del mese di permanenza, a piccoli gruppi, tutti avranno la possibilità di effettuare esperienza diretta di quanto hanno appreso teoricamente nel corso degli studi tecnico-economici.

Un folto gruppo di studenti delle quarte e quinte classi, infine, entro il mese di Ottobre, effettuerà degli stage di alternanza scuola-lavoro presso studi di commercialisti e agenzie del territorio, che con grande apertura e spirito di collaborazione, hanno messo a disposizione la loro professionalità.

Quali studenti parteciperanno agli stage? I più bravi, gli studenti che si sono distinti per impegno ed interesse, che hanno conseguito le medie più alte e che hanno superato le prove preliminari a cui sono stati sottoposti. Un esempio da emulare per gli studenti che in questo periodo rimarranno a scuola, ma che avranno comunque la possibilità di avvicinarsi al mondo produttivo del territorio con visite aziendali da svolgere nell’arco di una giornata.

Tutto questo è stato reso possibile grazie all’impegno profuso, in pieno periodo estivo, da tutta la scuola ed in particolare dal Dirigente Scolastico, prof. Gioacchino Genuardi, dal suo staff, dal D.S.G.A., rag. Angelo Sasso e dalla sig.ra Giulia Ribaudo dell’ufficio di Segreteria, dalle docenti Funzioni Strumentali, Mimma Bruno, Enza Giamporcaro, figure di coordinamento di questi progetti.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.