f Palermo. Gli rubano la collana, in camera, mentre lo stanno operando | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Palermo. Gli rubano la collana, in camera, mentre lo stanno operando

lunedì 10 settembre 2012, 22:55   Attualità  

Letture: 1.166

Un uomo di 55 anni, Giorgio La Bara, operato all’ospedale Villa Sofia, dopo l’operazione ha denunciato il furto di una collana d’oro che custodiva in un cassetto. “Mi hanno chiesto di togliere ogni cosa avessi addosso, compresi gli oggetti di valore” racconta. Ma quando è tornato in camera, dopo l’operazione, della collana non v’era più traccia.

L’uomo lo scorso lunedì ha subito un intervento al reparto di Chirurgia generale dell’ospedale Villa Sofia di Palermo.
L’operazione è avvenuta tra le otto e le undici del mattino. “Prima entrare in sala – ricorda La Bara – mi hanno chiesto di togliere ogni cosa avessi addosso, compresi gli oggetti di valore”. L’uomo si è accorto del furto solamente la sera. Ma nessuno durante il giorno, tra i suoi parenti in visita dopo l’intervento, avevano visto la collana. “Non si tratta di una questione di soldi, anche se quella collana in oro avrà fruttato molto a chi se ne è impossessato. Quella collana mi è stata regalata 48 anni fa, il giorno del mio battesimo. Con quella addosso ho fatto il militare, mi sono sposato, ho viaggiato e lavorato. Il valore è soprattutto affettivo”.
La Bara ha subito presentato una denuncia ai carabinieri. “Il personale dell’ospedale – ci tiene a precisareLa Bara – si è comportato con estrema professionalità, ma nell’orario in cui sono stato sottoposto ad operazione chirurgica, l’accesso ai visitatori non è consentito e nella mia stanza – racconta l’uomo – c’erano soltanto alcuni anziani, obbligati a stare a riposo, e che quindi non si alzavano mai dal letto”. (livesicilia.it)

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.