f Rosario Crocetta a Bagheria: "rivoluzione della dignità dei siciliani" (video) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Rosario Crocetta a Bagheria: “rivoluzione della dignità dei siciliani” (video)

domenica 9 settembre 2012, 20:44   Attualità, Politica  

Letture: 2.398

di Martino Grasso

Rosario Crocetta, sostenuto dal Pd, Udc e Api, il primo candidato alla presidenza della Regione ad inaugurare la campagna elettorale a Bagheria in vista delle elezioni che si svolgeranno il 28 ottobre. Crocetta è intervenuto in un incontro pubblico, svoltosi a piazza Butifar, organizzato dal comitato promotore nato  a Bagheria. Il suo intervenuto è arrivato dopo quello di altri che lo hanno voluto salutare, fra questi Mariano Lanza, il sindaco Vincenzo Lo Meo, il segretario regionale del Pd Giuseppe Lupo, l’ex assessore di Bagheria Filippo Tripoli, Giuseppina Coniglio, il candidato dell’Udc di Bagheria Tommaso Gargano, Maria Laura Maggiore, Gino D’Agati, Nico Caputo, Pino Apprendi e Daniele Vella.

Crocetta ha parlato ad un pubblico non foltissimo ma attento. Ha iniziato parlando di Bagheria e delle origini del nome.

“Questa città -ha continuato- vanta una tradizione nell’ambito culturale incredibile, penso a Guttuso. Bagheria possiede un patrimonio culturale incredibile, penso alle numerose ville settecentesche. Credo che dovrebbe essere inserita nei circuiti culturali della Sicilia.”
Crocetta ha poi parlato delle presunte alleanze con Miccichè “che non hanno niente di fondato Miccichè ha fatto un alleanza con Lombardo -sottolinea- noi siamo alternativi a tutti i governi regionali dal dopoguerra fino ad adesso.”

Ha poi parlato dell’altro candidato della sinistra Claudio Fava “pensa che il nemico sono io, ma non è così. Il mio vversario è Musumeci.”
Crocetta ha poi parlato della sua candidatura “noi puntiamo ad una rivoluzione della dignità dei siciliani.”
Ha poi parlato del suo percorso politico e umano: “sono nato a Gela. Vengo da una famiglia semplice. Mio padre era operaio e mia madre sarta. Ho deciso di fare politica nel 1990 quando a Gela uccisero 8 ragazzini. Decisi di fare qualcosa per il mio paese”.

Il suo intervento è stato molto apprezzato dai presenti.
La campagna elettorale è appena agli inizi. Il 28 ottobre è lontano. Ma la lotta per arrivare alla poltrona di presidente della regione è iniziata.

Proponiamo l’intervista che abbiamo realizzato a Crocetta qualche giorno fa a Cefalù

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.