f Aspra. Sarà demolita e rimossa la vecchia barca che era stata decorata | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Aspra. Sarà demolita e rimossa la vecchia barca
che era stata decorata

domenica 7 ottobre 2012, 11:02   Attualità  

Letture: 2.351

La vecchia barca che era diventata emblema della rinascita della frazione di Aspra, decorata da numerosi artisti, collocata all’interno di un’aiuola del lungomare, su iniziativa  delle associazioni Clean World e “Io ti vedo” dovrà essere rimossa e demolita.
Da tempo ormai “la sfortunata lancitella” è utilizzata come panchina di fortuna e soprattutto come contenitore per i rifiuti.
Tra l’altro qualche mese fa la povera barca era stata addirittura rubata, per essere poi ritrovata, fortemente danneggiata, nei pressi della foce del fiume Eleuterio.
Qualche giorno fa invece, ignoti hanno portato via la parte posteriore.
“La cosa più avvilente e triste -dichiarano Carmelo Sardina e Calogero Arena– è che l’idea della decorazione nacque proprio per evitare che quella barca,abbandonata da anni su un marciapiede della frazione,venisse ancora utilizzata come cassonetto per l’immondizia, cosa che avveniva abitualmente.
Ma, nonostante la promozione dell’iniziativa, il richiamo delle associazioni al rispetto dell’igiene e del decoro urbano e l’oggettiva bellezza della barca,trasformata letteralmente in opera d’arte,la comunità asprense e i tanti visitatori estivi,non hanno perso la cattiva abitudine di scaricare ogni sorta di rifiuti al suo interno,riducendola ormai ad un’ammasso di legna fradicia e maleodorante,costringendo quindi i ragazzi delle associazioni a provvedere alla sua rimozione.
Non per questo demorderemo -dicono Carmelo e Calogero – anzi, la costatazione dell’inciviltà e della maleducazione che ancora degradano e umiliano il paese e la parte virtuosa della comunità marinara,ci spinge a raddoppiare il nostro impegno per il bene di Aspra e per riscattare le tante persone civili che da anni sono costrette a vivere tra rifiuti e degrado.”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.