f Bagheria. Consiglio comunale infuocato sull'aumento delle aliquote Imu e Irpef (video) | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Consiglio comunale infuocato sull’aumento delle aliquote Imu e Irpef (video)

mercoledì 31 ottobre 2012, 19:56   Politica  

Letture: 2.665

di Martino Grasso

In un clima infuocato, ha preso il via, oggi pomeriggio, alle 17,00, il consiglio comunale.
All’ordine del giorno l’approvazione dei regolamento dell’Imu e Irpref, ma soprattutto l’aumento delle aliquote, proposte dalla giunta comunale, per potere approvare il bilancio comunale ed evitare il dissesto finanziario.
Sugli spalti si sono assiepati decine di persone particolarmente turbolenti per le tasse che stanno arrivando in questi giorni con cifre particolarmente alte e con all’orizzonte il rischio di vedersi recapitare altre bollette dagli importi insostenibili.
La giunta è presente al completo, fatta eccezione per l’assessore al bilancio Giusy Maggiore, incinta, assente per motivi di salute.
La seduta è andata avanti con continue interruzioni.
Qualcuno ha anche lamentato che alcuni cittadini hanno dovuto lasciare  un documento di riconoscimento, all’ingresso del comune, ma la richiesta dopo qualche minuto si è interrotta.
La parola viene presa dal sindaco Vincenzo Lo Meo che  cerca di fare valere le ragioni dei provvedimenti.
“Un’amministrazione comunale -ha esordito- non vuole certamente mettere le mani nelle tasche dei cittadini. Sappiamo  che lo scorso anno siamo stati costretti a raddoppiare la Tarsu per approvare il bilancio. Quest’anno, a causa di minori introiti da parte dello Stato, stiamo proponendo altri provvedimenti. Va sottolineato che lo Stato vuole il 2,5% sulla seconda casa. Noi quindi siamo degli esattori da parte dello Stato. Dobbiamo però decidere se chiudere per fallimento, o andare avanti. Noi vogliamo andare avanti, perchè una triade commissariale adotterebbe provvedimenti peggiori.”

Il sindaco alza il tono della sua voce quando dai banchi dell’opposizioni arrivano delle critiche e grida “io ci metto la faccia. E’ facile soffiare sul fuoco. Io mi prende tutte le responsabilità, ma questa situazione è certamente colpa anche di altri che hanno amministrato in passato”.

La seduta va avanti fra tira e molla. Fra un’invettiva da parte del pubblico e una sospensione del presidente del consiglio comunale Caterina Vigilia.

La dottoressa Enza Guttuso  legge la proposta deliberativa con l’aumento dell’Irpef e dell’Imu.

Poi intervengono anche alcuni consiglieri comunali.
Filippo Maggiore dice: “il sindaco non cerca confronti con il consiglio comunale. La seconda commissione ha votato negativamente questa proposta deliberativa”.
Mimmo Di Stefano di Bagheria Popolare propone di scaglionare le aliquote Irpef “per evitare che a pagare siano sempre gli stessi”.

Anche Nino La Corte del Popolo della Libertà tuona contro il sindaco: “bisogna tenere conto della situazione economica della città. Ci si ricorda che abbiamo 27 milioni di debiti fuori bilancio?”

Anche Gino Di Stefano, dei cantieri popolari, lancia critiche all’amministrazione comunale: “il sindaco viole fare il padre-padrone e mette le mani nelle tasche dei cittadini. Dico che politicamente è piccolo”.

Getta acqua sul fuoco Daniele Vella del Pd: “bisogna approvare il bilancio, tenendo conto delle difficoltà della gente.
Dobbiamo rivedere l’Imu salvaguardando la prima casa dei cittadini. E questa non è demagogia ma politica.”

La seduta subisce l’ennesima interruzione con proteste dal pubblico. Qualcuno dice: “andatavene a casa”.
Un signore grida “sono disposto a cedere la mia casa al comune, perchè non ce la faccio più”.

 

 

 

 

Il sindaco Lo Meo sui rincari delle tasse | Video-intervista

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.