f Bagheria. Il proprietario dell'auto, rubata e ritrovata, ringrazia la Polizia | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Il proprietario dell’auto, rubata e ritrovata, ringrazia la Polizia

venerdì 26 ottobre 2012, 14:33   Cronaca  

Letture: 2.007

di Martino Grasso

Il proprietario della Fiat Croma, rubata qualche notte fa e ritrovata, grazie all’intervento della Polizia, che ha arrestato l’autore, ha inviato una lettera ufficiale al dirigente del Commissariato Luca Salvemini, ringraziandolo per l’operazione.
La lettera è stata firmata da un commercialista A.M. che vive in contrada Cordova, dove la notte fra mercoledì e giovedì, Mark Medani, francese, 44 anni, era entrato, dopo avere scavalcato il muro di cinta e rubato l’auto, all’interno della quale c’era anche il telecomando del cancello.
“La presente -si legge nella nota- per congratularmi con il commissariato della polizia di Stato, da lei diretto, per avere sventato il furto della mia autovettura perpetrato ieri notte, recuperando l’auto ed assicurandone l’autore alla Giustizia.Io e la mia famiglia desideriamo segnalarle, però, di essere consapevoli che molto sia dovuto all’intuito, alla professionalità ed all’efficienza che hanno dimostrato i suoi uomini, che hanno fatto si che il fatto criminoso non abbia avuto conseguenze diverse da quelle positivamente accadute.
Voglia la Signoria Vostra, per nostro conto, esternare ai suoi uomini, il mostro apprezzamento per l’ottimo lavoro svolto e l’apprezzabile efficienza e professionalità dimostrate nonchè per la cortesia ed il tatto con il quale hanno gestito i rapporti nei nostri confronti.”

A margine va anche detto che il giudice di turno, aveva convalidato l’arresto di Mark Medani, e in attesa del processo rimesso in libertà. L’uomo, la scorsa notte, è stato nuovamente arrestato, dalla polizia stradale di Canicattì, perché aveva tentato di rubare un’altra auto.

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.