f Bagheria. Riattivato il servizio trasporto per gli studenti disabili fino a dicembre | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Riattivato il servizio trasporto per gli studenti disabili fino a dicembre

sabato 6 ottobre 2012, 09:32   Attualità  

Letture: 922

di Pino Grasso

Riattivato il servizio di trasporto degli studenti disabili per assicurare la frequenza dei centri riabilitativi e della scuola fino alla fine dell’anno. Sarà possibile utilizzando la metodologia dei voucher di servizio tramite ditte accreditate.
“Il servizio di trasporto gratuito è da considerare necessario e prioritario, anche in ossequio ad un diritto costituzionalmente protetto quale può esserlo il diritto allo studio -dichiara l’assessore alle Politiche Sociali Sergio Martorana- ma la nostra idea è di risolvere questo problema in maniera definitiva grazie al progetto “Sviluppo di Reti Sociali Locali” promosso da Metropoli est s.r.l. che è stato ammesso al finanziamento FESR 2007/2013 della Regione Sicilia, che prevede la possibilità di acquistare pulmini attrezzati per il trasporto disabili a livello distrettuale, beneficio anche del Distretto 39 e quindi di Bagheria con un conseguente abbattimento dei costi di gestione del servizio”.
In attesa dell’espletamento delle procedure per l’acquisizione dei mezzi (che non potranno concludersi prima del mese di febbraio 2013) da destinare al trasporto di utenti disabili e dell’organizzazione della gestione del servizio con personale comunale e per il periodo settembre-dicembre 2012, l’amministrazione comunale ha autorizzato l’erogazione di voucher di servizio da assegnare all’utente disabile avente diritto spendibile presso le ditte regolarmente iscritte nel Registro Distrettuale di Accreditamento sezioni anziani, disabili e minori.

Il voucher da assegnare per l’erogazione di prestazione di servizio, sarà spendibile presso le ditte accreditate con le quali la Pubblica Amministrazione ha già sottoscritto un patto di accreditamento e avrà un valore di 6,30 euro per trasporto entro i 30 chilometri e di 8,32 euro per il trasporto oltre 30 chilometri, nettamente inferiore rispetto alla spesa mediamente sostenuta negli anni precedenti pari rispettivamente a 10,22 e a 14,60 euro. Il limite massimo della spesa complessiva sarà pari a 47.300 euro per gli ultimi quattro mesi dell’anno, in considerazione di una richiesta media di servizi di circa 80 utenti.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.