f Bagheria. Fuga da corso Umberto.30 negozi hanno chiuso negli ultimi mesi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Fuga da corso Umberto.
30 negozi hanno chiuso negli ultimi mesi

lunedì 26 novembre 2012, 09:46   Attualità  

Letture: 2.517

di Pino Grasso

Decine di cartelli campeggiano in corso Umberto e Butera con la scritta “Vendesi e affittasi”, ma nonostante ciò una trentina su cento esercizi commerciali, negli ultimi mesi hanno abbassano la saracinesca. Alcuni proprietari degli immobili hanno addirittura diminuito fino al 50 per cento il costo degli affitti, ma nonostante questo i negozi continuano a chiudere.
“Il sindaco visti i grossi problemi che avevamo denunciato per un calo enorme delle vendite ci aveva promesso che avremmo trovato una soluzione – dichiara Giuseppe Cannata, titolare di un esercizio commerciale di corso Umberto – ma nulla di tutto questo è stato fatto”.
In precedenza chi veniva dai paesi limitrofi, trovava in Bagheria un buon polo commerciale in alternativa a Palermo o al forum, ma adesso si sono stati allontanati a causa della viabilità variata e delle strade piccole dove dovrebbero trovare il posteggio. “Da qualche giorno fioccano le multe – aggiunge Cannata – che a causa del dissesto del Comune sono aumentate in maniera esponenziale.  Proprio ieri due vigili hanno elevato un verbale a un motorino 50 senza targa e sul verbale hanno scritto free Piaggio”.

Questa situazione è veramente grave per i commercianti con cali di incassi notevoli che ha portato molti proprietari dei negozi a diminuire gli affitti onde evitare di perdere un introito mensile anche ridotto. “Il Consiglio comunale si è già pronunciato in merito – dice l’ex assessore Pietro Miosi – purtroppo si tratta di una crisi che ha coinvolto anche il centro commerciale Levante dove i parcheggi sono vuoti. Noi abbiamo fatto di tutto, prevedendo anche le zone blu”. Quello che chiedono i commercianti è di cercare di trovare una soluzione nella consapevolezza che l’apertura del corso non risolve i problemi. La proposta è la chiusura totale sabato e domenica e fasce orarie per l’apertura da lunedì a venerdì.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.