f La bagherese Filly Cusenza ha presentato a Malta le sue creazioni ad una sfilata | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

La bagherese Filly Cusenza ha presentato a Malta le sue creazioni ad una sfilata

venerdì 16 novembre 2012, 09:40   Cultura  

Letture: 2.291

Una fashion designer siciliana in passerella a Malta. Filli Cusenza è stata selezionata tra altri stilisti italiani per l’evento organizzato con  il patrocinio dell’Ambasciatore d’Italia, Luigi Marras e Signora Sofia Marras. La manifestazione nasce dall’idea di un’altra siciliana, Eva Macauda, imprenditrice che da qualche anno promuove l’eccellenza del design italiano all’Estero con il marchio EVA FLAIR – Artigianalità Italiana nel Mondo.

Dopo il successo del lancio, la scorsa primavera a Malta,  il giovane team di Milano è tornato nell’isola per presentare la selezione delle collezioni Autunno-Inverno, a Villa Bel Air, Residenza dell’Ambasciatore d’Italia.

Erano presenti all’evento oltre che le Ambasciatrici e gli Ambasciatori di altri Paesi, anche all’Association of International Women in  Malta (AIW). Ospite il fotografo newyorkese Fred George, una firma internazionale nel mondo della fotografia di moda. La stilista siciliana ha presentato in passerella due diversi modelli della sua ultima collezione: la pochette ispirata al mondo della natura e le borse da giorno, che riprendono volti stilizzati dai colori vivaci.

Sedici gli stilisti e le aziende italiane promosse sotto il marchio EVA FLAIR, selezionati tra Lombardia, Sicilia, Veneto e Lazio: Arzigogolo, Chiara Allegranzi, Federico Sangalli, Filli Cusenza, Jean Claude by Gorreri, Laura Virri, Luxury Throws, Marta Arona, Maliparmi, Nobili Milano, Ornamenti d’Autore, Ottava Failla, Patrizia Camozzi, Roberta Pieri, Sai di Blu, Zora & Neva.

Una opportunità per pubblicizzare l’artigianalità made in Sicily, con un occhio di riguardo all’imprenditorialità femminile.

 

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.