f Palermo. Arrestate due donne: avevano in auto una pistola calibro 38 | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Palermo. Arrestate due donne: avevano in auto
una pistola calibro 38

venerdì 23 novembre 2012, 17:36   Cronaca  

Letture: 2.966

Due donne, sono state arrestate dai carabinieri della stazione Palermo Pretoria, perché in possesso di una pistola calibro 38.
Le due donne: Maria Costigliola, 46 anni e Rita Pirrone, di 30 anni, erano state viste e intorno alle 14,15, da una pattuglia dei carabinieri, all’interno di una  Volkswagen “Lupo” di colore scuro in via Lincoln.

Le due viaggiavano a forte velocità. Ne è scaturito un inseguimento lungo le vie del centro storico, terminato in via Garraffello nei pressi dell’ingresso delle Vucciria dove l’autovettura è stata costretta a fermarsi.

L’atteggiamento particolarmente nervoso e stranamente preoccupato delle due occupanti, ha fatto insospettire i carabinieri che hanno deciso di procedere ad un controllo più approfondito del mezzo.

Durante la perquisizione dell’autovettura, i militari hanno trovato nell’abitacolo, e precisamente sul tappetino posteriore un sacchetto di plastica, ed all’interno una pistola a tamburo calibro 38 Special con la matricola abrasa, ed un proiettile del medesimo calibro inserito nel tamburo.

Interrogate della presenza dell’arma nell’autovettura, di proprietà della Pirrone, hanno dichiarato di esserne a conoscenza, fornendo però delle versioni discordanti per quanto riguardava la responsabilità.

Arrestate con l’accusa di detenzione e porto abusivo di arma clandestina sono state tradotte al carcere Pagliarelli. La pistola ed il munizionamento verranno inviati al R.I.S. dei Carabinieri di Messina per gli accertamenti dattiloscopici, balistici e biologici per verificare se sia stata usata in azioni criminali.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.