f Vietato il latte e prodotti caseari a Borgetto, Carini, Giardinello e Montelepre per rischio diossina | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Vietato il latte e prodotti caseari a Borgetto, Carini, Giardinello e Montelepre per rischio diossina

venerdì 9 novembre 2012, 21:45   Attualità  

Letture: 1.270

La Regione rafforza le misure di prevenzione da rischio diossina dopo l’incendio del 29 luglio scorso nella discarica di Bellolampo. Lo stabilisce un decreto del dirigente generale del dipartimento regionale attività sanitarie Lucia Borsellino pubblicato nella Gazzetta ufficiale della Regione Siciliana. Il decreto definisce i comuni di Borgetto, Carini, Giardinello e Montelepre, nel Palermitano, “zona di protezione da sospetta contaminazione da diossine e policlorobifenili” e vieta l’uso e consumo di latte e prodotti caseari provenienti dalle aziende dei comuni della zona di protezione, la raccolta di funghi e lumache, il pascolo di animali.

Vietato anche il consumo in proprio e la cessione a terzi di carni e uova prodotti dopo il 29 luglio in allevamenti da cortile rurali a conduzione familiare e lo spostamento di animali (bovini, ovini, caprini, maiali, cavalli, anatre, oche, tacchini, eccetera) allevati per la produzione di alimenti destinati al consumo umano, l’uso e la vendita di foraggi, contaminati e di quelli esposti a contaminazione da diossina. I sindaci dei comuni di Borgetto, Capaci, Carini, Giardinello, Montelepre, Palermo e Torretta e l’Azienda sanitaria provinciale di Palermo sono incaricati di dare immediata esecuzione al provvedimento. (palermo.repubblica.it)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.