f La gestione della raccolta dei rifiuti torna ai comuni. Lo ha stabilito l'Ars | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

La gestione della raccolta dei rifiuti
torna ai comuni. Lo ha stabilito l’Ars

domenica 30 dicembre 2012, 11:23   Attualità  

Letture: 1.229

I comuni potranno gestire direttamente la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, fino al mese di settembre del 2013, però, sono stati prorogati gli Ato.
A stabilirlo è stata l’assemblea regionale nei giorni scorsi.
Il Presidente della Regione Siciliana Rosario Crocetta, l’assessore regionale all’Energia Nicolo’ Marino e il Governo tutto, esprimono soddisfazione per l’approvazione all’Ars, del disegno di legge presentato dalla giunta Crocetta, sulla gestione dei rifiuti.
“I Comuni -dice il governatore- potranno in forma singola o associata provvedere alla gestione della raccolta dei rifiuti. Con questo provvedimento miriamo ad un abbattimento dei costi e ad un miglioramento della qualità dei servizi offerti ai cittadini”.
“Non si è ancora arrivati all’auspicata riforma della gestione dei rifiuti in Sicilia ma la nuova norma approvata all’Ars, che proroga la vita degli Ato Ambiente fino a settembre, contiene anche un passaggio importante, ovvero la possibilità, per i Comuni di gestire in proprio o in forma associata le gare d’appalto per la raccolta dei rifiuti solidi urbani”. E’ quanto dichiara l’onorevole Nello Di Pasquale, capogruppo all’Ars di Territorio. “E’ un passaggio cruciale e al tempo stesso importante perché consente ai Comuni di avere le mani libere e di responsabilizzare i sindaci rispetto alla gestione dei rifiuti secondo le risorse disponibili e i proventi dei tributi atti a tale scopo. Si eviteranno così i passaggi dannosi che si sono finora registrati con i Comuni che dovevano versare i fondi all’Ato Ambiente e quest’ultimo esperire la gara d’appalto.” (canicattìweb.it)

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.