f Palermo. Da ieri sera, fino al 13 gennaio, Ficarra e Picone "Al Massimo" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Palermo. Da ieri sera, fino al 13 gennaio, Ficarra e Picone “Al Massimo”

mercoledì 12 dicembre 2012, 10:20   Spettacolo  

Letture: 1.208

Ha preso il via ieri sera il nuovo tour teatrale del duo comico Ficarra e Picone dal titolo «Apriti cielo», al teatro “Al Massimo”.
Il nuovo spettacolo teatrale toccherà diverse città del nord Italia.
A Palermo previste un mese di repliche, molte delle quali hanno già registrato il tutto esaurito.
“Apriti cielo” è uno spettacolo veloce e divertente con gags e trovate originali. A tratti forse un pò lento.
Il duo comico mette in scena, comunque,  oltre a battute fulminanti, anche una sintonia inossidabile, giocata anche su una mimica incredibile.
Il nuovo spettacolo pone i due su un piano paritetico, con Picone non più spalla di Ficarra. Valentino Picone, infatti, riesce ad essere lui stesso straordinario primo attore comico.
«Apriti Cielo» ha subito un grande restyling dalla prima messa in scena dello scorso anno, sia dal punto di vista tecnico che artistico. Questa nuova versione si avvale di importanti e nuove collaborazioni: la direzione della fotografia è stata affidata a Cesare Accetta, mentre le scenografie a Luigi Ferrigno. Lo scenografo napoletano per dare un nuovo volto allo spazio scenico, è voluto partire dal titolo «Apriti Cielo» per esprimere al meglio la propria creatività.
Come tutti gli spettacoli del duo palermitano è costituito da quadri, che, a loro volta, rappresentano la vita quotidiana con i suoi paradossi al limite dell’assurdo.
Il duo, prendendo spunto dalla vita di tutti i giorni, piena di cronaca nera, politica, religione e tanto altro, offre, con la leggerezza che li contraddistingue, una riflessione divertente sulla nostra società, con una visione singolare e alla loro maniera, dell’aldilà.

Va infine ricordato che il ricavato dello spettacolo del 6 gennaio, andrà interamente destinato alla Onlus Maredolce, sorta proprio per l’occasione.
Quest’iniziativa, nata in occasione dei 130 anni compiuti dall’Ospedale dei bambini G.Di Cristina, si pone come obiettivo la realizzazione di ben due ludoteche da destinare ai bambini sino agli 8 anni di età e per i quelli dagli 8 ai 14.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.