f Santa Flavia. Identificato il cadavere carbonizzato. Si chiamava Antonino Zito | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Santa Flavia. Identificato il cadavere carbonizzato. Si chiamava Antonino Zito

mercoledì 19 dicembre 2012, 17:34   Cronaca  

Letture: 3.326

di Martino Grasso

Era di Antonino Zito, 32 anni, pregiudicato, il cadavere ritrovato questa mattina, intorno alle 7,00, completamente carbonizzato, in contrada Spedalotto Valdina – località Abbeveratoio, nel comune di Santa Flavia, al confine con Bagheria.
Il ritrovamento è stato fatto da un passante, che aveva telefonato ai carabinieri, dicendo di avere visto un cadavere presumibilmente di sesso maschile, completamente carbonizzato.
Zito era stato ritrovato con il femore rotto e seminudo.
Sul luogo del rinvenimento, sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Bagheria, unitamente a personale del Reparto Operativo della Sezione Investigazioni Scientifiche del Comando Provinciale Carabinieri di Palermo e del medico legale. Sul posto sono arrivati anche gli agenti del commissariato di polizia di Bagheria.
Le immediate indagini e la relativa ispezione cadaverica eseguita sul luogo del rinvenimento e dai pochi elementi (parziali tatuaggi della vittima), hanno consentito di identificare l’uomo.
Zito abitava nel quartiere “Falsomiele”, a Palermo, era pregiudicato, con precedenti legati agli stupefacenti.
Sono in corso indagini dei Carabinieri, ed al momento non si esclude alcuna pista.
Bisognerà accertare che ci faceva nel luogo dove è stato rinvenuto cadavere.

nelle foto:
sopra Antonino Zito e sotto il luogo del ritrovamento del cadavere

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.