f Altavilla Milicia. Rubati i cavi elettrici dell'impianto pubblico lungo la statale | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Altavilla Milicia. Rubati i cavi elettrici dell’impianto pubblico lungo la statale

venerdì 4 gennaio 2013, 21:10   Cronaca  

Letture: 938

Il furto dei cavi elettrici dell’impianto pubblico che illuminava la strada statale fino al confine fra Altavilla Milicia con Casteldaccia, nl tratto della strada statale 113 che parte dal bivio e passa perla Stazione FF.SS., ha provocato l’oscuramento totale di un tratto di strada che nel passato, complice il buio, ha visto il verificarsi di gravi incidenti a danno di pedoni e pendolari.
Il furto dei cavi elettrici è l’ultimo di una serie di atti vandalici ai danni del patrimonio comunale, dopo il furto della copertura in rame del cordolo del belvedere (circa 60 metri) di cavi dell’impianto elettrico del campo sportivo ed il grave danneggiamento degli spogliatoi e delle docce ed il furto del carburante e delle batterie degli automezzi adibiti alla raccolta dei rifiuti solidi urbani.
In molti casi l’intervento e la costante presenza degli uomini della locale stazione dei Carabinieri è stato provvidenziale ed efficace a scongiurare danni anche peggiori.
“Questa è l’ultima di una sequenza impressionante di furti verificatasi negli ultimi tempi in danno ai beni pubblici del patrimonio comunale -dice il sindaco Nino Parisi-  La reiterazione di questi atti vandalici, davvero vergognosi,in lasso di tempo così breve, è un fenomeno assai strano e che lascia molto pensare. Sono atti esecrabili e deplorevoli, messi in atto da criminali senza scrupoli che meriterebbero di vivere solo nelle patrie galere, piuttosto che in una società civile o in un paese tranquillo come il nostro.
E’ davvero sbagliato il tentativo di giustificare tali gesti infami, riconducendoli alla disperazione determinata dalla grave crisi economica che attanaglia le famiglie. Altavilla è popolata, per lo più, da persone civili, oneste e perbene. Persone che vivono la loro condizione di attuale disagio economico con grande dignità e sensibilità, senza ricorrere a quei gesti criminali messi in atto da pochi balordi inqualificabili.”

foto d’archivio

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.