f Altavilla Milicia. Il comune dona un defibrillatore alla Guardia Medica | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Altavilla Milicia. Il comune dona un defibrillatore alla Guardia Medica

giovedì 7 febbraio 2013, 10:39   Attualità  

Letture: 1.339

defibrillatoredi Pino Grasso

Grazie ala sinergia tra pubblico e privato, migliorano i servizio sanitari a disposizione dei cittadini. L’Amministrazione comunale ha infatti donato al locale presidio di Guardia medica, un defibrillatore. La donazione è stata resa possibile grazie anche al contributo di Banca Unicredit e da Massimiliano D’Aleo, un imprenditore locale altavillese.
Le ragioni dell’iniziativa, da parte dell’Amministrazione comunale, sono state illustrate dal sindaco Nino Parisi, nel corso di una incontro svoltosi a palazzo Municipale, alla presenza del direttore della locale Agenzia Unicredit Filippo Lo Giudice, del direttore dell’Azienda Sanitaria Provinciale e dal responsabile dell’Unità Talassemica dell’ASL del Distretto Socio – sanitario di Bagheria Gaetano Ruggeri.
”Per quanto mi riguarda – ha dichiarato il sindaco Nino Parisi – occorre compiere ogni sforzo affinchè il nostro Comune sia dotato, per quanto possibile, di una unità di pronto intervento, capace di risolvere situazioni sanitarie urgenti alle quali la tempistica del trasporto presso il più vicino Pronto soccorso non è in grado di dare risposte idonee ed adeguate, in questo senso il defibrillatore è una prima significativa ed importante risposta, che non può che essere accolta con grande favore dalla comunità altavillese”.
Il defibrillatore è un importante strumento biomedicale salvavita che consente, mediante la disponibilità in loco, di poter salvare vite umane in caso di infarto e di arresto cardiaco, situazioni nelle quali un ritardo di minuti, nella terapia di pronto intervento sui pazienti, può compromettere seriamente le funzioni vitali, se non addirittura essere letale. “Paludo all’iniziativa dell’Amministrazione comunale altavillese – ha aggiunto Lo Giudice – e le sinergie che, utilmente, possono coniugare gli sforzi delle Istituzioni pubbliche alla sensibilità dei privati soggetti, come Banche e semplici cittadini di buona volontà”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.