f Bagheria. Approvato il bilancio. Muoverà somme per 111.163.098,89 euro | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Approvato il bilancio. Muoverà somme per 111.163.098,89 euro

venerdì 15 febbraio 2013, 13:35   Attualità  

Letture: 1.299

conferenza stampa sindaco e sciacchitanodi Martino Grasso

Il comune di Bagheria ha finalmente un  nuovo bilancio. Muoverà somme per 111.163.098,89 euro. La notizia è stata diffusa nel corso di una conferenza stampa tenuta al comune, dal sindaco Vincenzo Lo Meo e dall’assessore al bilancio Antonio Sciacchitano. L’approvazione del bilancio evita, di fatto, il rischio del dissesto finanziario, come aveva anticipato l’assessore Sciacchitano qualche giorno fa al nostro sito.
Scongiurato il dissesto. “Il bilancio non è stato approvato alla fine del mese di dicembre -dice Lo Meo- e questo non ci ha permesso di avviare il piano di risanamento.  Sicuramente si sarebbe potuto approvare prima con una maggiore collaborazione da parte degli uffici. Non siamo del tutto fuori pericolo dal rischio di dissesto finanziario, ma certamente è un grosso passo in avanti. Aspettiamo che venga approvato il piano di risanamento”.
Come è stato possibile chiudere il bilancio in equilibrio. Lo ha detto l’assessore al bilancio Sciacchitano, che ha affrontato l’argomento in maniera dettagliata.

“Abbiamo approvato un bilancio che rispetta in pieno la realtà. Il nostro è un bilancio trasparente. Abbiamo inserito tutti gli impegni assunti. Il nostro strumento finanziario rispetta tutte le norme di legge”.
L’assessore Sciacchiatano ha anche ribadito che si è potuto chiudere il bilancio in equilibrio, grazie ad alcune entrate, come i 3.200.000 di euro che l’Eas deve al Comune, parte dei quali risalgono al 1992. “Somme -ha detto- che nessuno aveva mai richiesto. E’ stata inoltre avviata un’attività di riduzione della spesa, molto importante. Sono stati tagliati molti sprechi e ridotto gli affitti. Alcuni servizi che dovevano essere erogati, per esempio, dalle scuole e dal piano di Zona, venivano in passato forniti dal comune. Altri servizi, come quello della pulizia, si stanno internalizzando, utilizzando cioè personale interno al comune.

Avviato il Sirti. Il sindaco ha inoltre comunicato che si stanno mettendo in collegamento tutte le banche dati del comune, grazie anche all’ingegnere Orneto, al quale è stato affidato questo compito a titolo gratuito. In questo modo saranno individuate le sacche di evasioni.  Il primo cittadino ha ribadito che si stanno accertando tutti i passi carrabili del comune, per aumentare le entrate tributarie.

Debiti fuori bilancio. Ammontano complessivamente a 26 milioni di euro. 16 milioni sono quelli che il comune deve al Coinres e che si erogheranno in 10 anni.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.