f Palermo. Racket case popolari. Operazione antimafia: 14 persone arrestate. I nomi | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Palermo. Racket case popolari. Operazione antimafia: 14 persone arrestate. I nomi

giovedì 14 febbraio 2013, 09:06   Cronaca  

Letture: 1.458

diaUna maxi  operazione antimafia della squadra mobile di Palermo ha smantellato un clan che avrebbe gestito l’assegnazione abusiva di case popolari nel quartiere Zen, oltre al controllo sistematico del territorio con estorsioni e altre attività criminali.
Quattordici le persone arrestate su provvedimenti di fermo emessi dalla Direzione distrettuale antimafia. Sono accusate di associazione a delinquere di stampo mafioso, tentata estorsione, violenza privata aggravata ed estorsione aggravata.  Le indagini della polizia, in collaborazione della Dia, hanno accertato che i componenti del clan, utilizzando la forza di intimidazione tipica di Cosa Nostra, imponevano agli abitanti dei padiglioni ed alle attività commerciali della zona il pagamento di una somma di denaro, gestivano direttamente l’assegnazione delle case popolari attraverso un mercato parallelo ed illegale e interferivano su ogni iniziativa economico-imprenditoriale.

L’organizzazione si occupava anche di far presidiare fisicamente da persone di fiducia gli alloggi popolari lasciati liberi dai legittimi assegnatari che avrebbero così perso il diritto alla casa. L’immobile veniva successivamente  “riassegnato” dietro un compenso non inferiore ai  15 mila euro. (blogsicilia.it)

I nomi degli arrestati:

Antonino Pirrotta, Salvatore Vitale, Letterio Maranzano, Giuseppe Covello, Giovanni Di Girolamo, Michele Moceo, Rosario Sgarlata, Franco Mazzè, Giovanni Ferrara, Antonino Maranzano, poi Antonino, Salvatore e Angela Spina.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.