f Bagheria. Domenica concerto di musiche di Verdi, alla chiesa Madre | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Domenica concerto di musiche di Verdi, alla chiesa Madre

giovedì 7 marzo 2013, 17:21   Attualità  

Letture: 943

verdiDomenica 10 marzo alle ore 19.30 il Coro del Teatro Massimo diretto da Piero Monti sarà protagonista di un concerto alla Chiesa Madre, nell’ambito delle celebrazioni per San Giuseppe, patrono della città. L’ingresso è libero sino ad esaurimento dei posti disponibili.
Il concerto è realizzato grazie alla collaborazione della Fondazione con il Comune di Bagheria e il Museo Guttuso.
In programma celebri pagine corali dalle opere di Giuseppe Verdi scelte in occasione del bicentenario della nascita del compositore di Bussetto. Al pianoforte Salvatore Punturo.
“Il concerto del Coro del Teatro Massimo a Bagheria – sottolinea il Prefetto Fabio Carapezza Guttuso, commissario straordinario della Fondazione Teatro Massimo – è carico di molteplici significati:inaugura la collaborazione di questa compagine col suo nuovo direttore, continua a celebrare il bicentenario di Giuseppe Verdi e ricongiunge il Teatro Massimo alla città di Bagheria, il cui più illustre cittadino ha dato tanto al nostro teatro. Renato Guttuso, infatti, al Teatro Massimo ha speso molte delle sue energie creative e, come Giuseppe Verdi ha tenuto l’amore per l’Italia sullo sfondo di ogni sua passione politica, di ogni sua visione poetica. Con questa occasione intendiamo quindi raffigurare, con la “concordia” del nostro coro, un abbraccio ideale tra due protagonisti della cultura di due secoli, di un Paese, dell’Umanità che nella loro arte si ritrova migliore e più unita”.
Fra i brani in programma, il “Va pensiero”.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.