f Bagheria. Gli anziani vigileranno davanti ai plessi scolatici | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Gli anziani vigileranno davanti ai plessi scolatici

martedì 12 marzo 2013, 14:28   Attualità  

Letture: 939

anziani vigiliIl comune ha approvato un protocollo di intesa con l’”Associazione dei diritti per gli anziani” per la vigilanza volontaria, a valenza sociale, e gratuita, da prestare dinanzi ai plessi scolastici di Bagheria per la tutela degli alunni, sia in entrata che in uscita dalla scuola ed in supporto alla polizia municipale.
Alla firma del protocollo, il comune era rappresentato dall’assessore alla Viabilità e Polizia Municipale, Pietro Miosi.
L’ADA, ha tra le sue finalità statutarie attività lavorative a favore della società attraverso la risorsa rappresentata dall’esperienza culturale e di vita degli anziani.
Tra le altre attività che l’ADA porterà avanti c’è anche il recupero ed il mantenimento di un’area destinata a verde pubblico presente nel Comune di Bagheria, finalizzata a promuovere una maggiore attenzione al territorio in cui si vive.
Il Comune metterà a disposizione dell’associazione gli uffici dei Lavori Pubblici e del Comando di Polizia Municipale; l’associazione metterà a disposizione 8 volontari, provvisti della necessaria copertura assicurativa per eventuali infortuni a totale carico della stessa associazione.
I volontari presteranno il servizio ausiliare di vigilanza scolastica solo in presenza di un agente della polizia municipale del Comune di Bagheria e attueranno iniziative per il recupero ed il mantenimento di aree destinate a verde soltanto previi accordi e assistenza con i responsabili preposti dall’ufficio Tecnico Comunale.
“Con questo protocollo non solo si fornisce un utile servizio alla città -dice il sindaco Vincenzo Lo Meo- ma si valorizzare anche il tempo e le competenze di quella fascia delle popolazione che, terminata la fase lavorativa della propria vita, vuole ancora spendersi con un progetto utile alla città, senza oneri per il Comune e nell’interesse della comunità”.
“E’ questo un tipico esempio di collaborazione attiva dei cittadini alla gestione della cosa pubblica -spiega l’assessore Pietro Miosi- ringraziamo l’associazione Ada e tutti i volontari per il servizio che forniranno all’intera collettività. Siamo pronti a stringere nuove collaborazioni con tutte le associazioni del territorio che vogliano essere utili alla cittadinanza ”.

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.