f Maria Falcone: "la vera festa della donna sarà quando non ci sarà più festa" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Maria Falcone: “la vera festa della donna sarà quando non ci sarà più festa”

venerdì 8 marzo 2013, 12:21   Attualità  

Letture: 1.879

falcone liceo artisticoMaria Falcone, sorella di Giovanni, il giudice ucciso nella strage di Capaci del 23 maggio 1992, è stata a Bagheria per la festa della donna, ospite del liceo artistico Guttuso, sede del Parlamento della Legalità.
La signora Falcone è stata accolta dal dirigente scolastico Piera Dalila Russo e dal professore Nicola Mannino. Presenti anche il sindaco di Bagheria Vincenzo Lo Meo, il presidente della provincia Giovanni Avanti e l’assessore provinciale al turismo Bartolo Di Salvo. Alla signora Falcone e alla preside sono stati regali due mazzi di mimose.
La signora Falcone ha poi parlato dell’impegno civile delle donne.
“La vera festa delle donne -ha detto- sarà quando non ci sarà più la festa delle donne”. E giù applausi.

Inevitabilmente si è parlato della violenza sulle donne” la violenza purtroppo continua ad esserci, ma le donne negli ultimi tempi hanno conquistato ruoli importanti. Nel nuovo Parlamento, infatti, c’è una presenza femminile molto numerosa. La violenza è un problema di cultura generale, per questo è importante agire sulle giovani generazioni e creare in loro la coscienza di uguaglianza.”
falcone liceo artistico 1La donna ha sempre avuto un ruolo fondamentale nell’educazione dei figli nelle famiglie mafiose.
“Si è sempre parlato del ruolo della donna all’interno dell’organizzazione Cosa Nostra. La donna da sempre in Sicilia ha avuto un ruolo ben inserito nella famiglia mafiosa. Il suo ruolo è legato all’educazione dei figli. Si occupa di educare ai disvalori, tramandando la maniera mafiosa.
Ai giovani dico che la mafia è un fatto umano, come sosteneva mio fratello Giovanni. Lui ha cominciato a puntare l’attenzione su questo lato del problema. La sua morte quindi non va vista come una sconfitta.”
A Maria Falcone i giovani hanno consegnato i lori “pensieri”.
Nel corso della manifestazione, la signora Falcone è diventata socio onorario del parlamento della legalità, mentre alla Preside Piera Dalila Russo è stato conferito il premio Memorial Francesca Morvillo Falcone. Infine alla professoressa Francesca Tornese è stato attribuito il premio Memorial Madre Teresa di Calcutta.

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.