f Grazie a chi devo la mia tranquillità! | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Grazie a chi devo
la mia tranquillità!

mercoledì 20 marzo 2013, 13:29   L'Opinione  

Letture: 1.909

calìdi Gianluca Calì

Ringrazio di vero cuore, Vito Lo Monaco (Presidente Centro Studi Pio La Torre) organizzatore della manifestazione un caffè antiraket del 15 Marzo scorso, Alfredo Morvillo (Procuratore Capo della Repubblica di Termini Imerese), Luca Salvemini (Vice Questore aggiunto Polizia di Stato, Primo Dirigente del commissariato di Bagheria), Francesco Tocci (Maggiore dei Carabinieri, Comandante della Compagnia di Bagheria); queste Persone Straordinarie, sono coloro a cui devo la mia tranquillità e la certezza che sto facendo la cosa giusta!

Li ringrazio pubblicamente come ringrazio gli uomini del distaccamento della polizia stradale di Buonfornello, nella persona del comandante Ispettore Capo Francesco Giambelluca e dell’amico Marco Pollicino, come anche Il comandante della stazione dei Carabinieri di Casteldaccia Luogotenente Nunzio Scalabrino.

Ringrazio anche gli uomini della Guardia di Finanza della Compagnia di Termini Imerese e Bagheria e i Vigili del fuoco di Termini Imerese.

Tutti gli inquirenti e gli investigatori che con la loro vicinanza e con l’attività di prevenzione e controllo fanno si che la mia vita da Normale imprenditore possa scorrere tranquilla!

Dico grazie al Sindaco di Altavilla Milicia, Nino Parisi, che mi ha accolto nella comunità di cui è il Primo Cittadino e sostenuto in questo momento di sconforto, come anche i sindaci di Bagheria e Casteldaccia.

Grazie a Stefania Petyx e Capitan Ventosa, di Striscia la Notizia, che con l’abbraccio non solo fisico che mi hanno dato, mi permettono di capire che non siamo soli. Grazie all’Avv. Stefano Giordano.

Ringrazio tutta la gente perbene, normale e comune, come me,  che in questi giorni sia di persona, che su Facebook si è stretta sia a me e alla Calicar.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.