f Il sindaco di Marineo Ribaldo esprime solidarietà a Silvia Coscienza | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Il sindaco di Marineo Ribaldo esprime solidarietà a Silvia Coscienza

mercoledì 13 marzo 2013, 18:45   Attualità  

Letture: 1.038

ribaudo marineoIl Sindaco di Marineo, Franco Ribaudo, (neo eletto al Parlamento nel Pd) in una nota esprime la propria solidarietà a Silvia Coscienza, commissario liquidatore del Coinres dal cui incarico è stata revocata dall’assessore regionale Nicolò Marino.

“Il lavoro della dottoressa  Coscienza –si legge in una nota- è stato sempre contraddistinto da trasparenza, professionalità e volto al ripristino della legalità all’interno di un consorzio carrozzone, come quello del Coinres, che del clientelismo e dell’illegalità ha fatto la sua caratteristica distintiva. In questi anni da sindaco di Marineo ho lottato perché venisse fatta luce sulle malefatte del Coinres, risolvendo in danno, unico in Sicilia, il contratto di servizio con lo stesso Consorzio e avviando in proprio la raccolta differenziata porta a porta, raggiungendo risultati importanti. Il tentativo di ripristinare il senso dello Stato all’interno del Coinres da parte della dottoressa Coscienza non può essere interrotto da parte di una Giunta e di un Presidente della Regione che fanno dell’antimafia e della legalità il loro cavallo di battaglia».

Il sindaco Ribaudo chiede, pertanto “urgentemente un incontro con il presidente Crocetta e con l’assessore Marino per discutere, in questa fase delicata, le modalità di transizione del servizio dei rifiuti dai consorzi ai comuni, liquidare immediatamente il Coinres, facendo tornare ai comuni i dipendenti che allora erano transitati al Coinres. ccorre ripristinare la legalità in un comprensorio dove il settore dei rifiuti è stato campo di azione privilegiato da parte del malaffare e della malapolitica a spese dei cittadini”

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.