f Altavilla Milicia. Denunciate corse di cavalli clandestine | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Altavilla Milicia. Denunciate corse di cavalli clandestine

giovedì 18 aprile 2013, 18:10   Attualità  

Letture: 1.757

corse-cavalliCorse clandestine di cavalli ad Altavilla Milicia. La denuncia è dell’Osservatorio nazionale zoomafia della Lav che ha presentato un esposto alla Procura di Termini Imerese ed al comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Palermo.
Secondo gli animalisti numerosi cittadini avrebbero segnalato che in contrada Sperone si svolgono periodicamente corse clandestine di cavalli. Le segnalazioni sono anche state documentate con filmati amatoriali, spesso realizzati con i telefonini.
“Dalle numerose segnalazioni si evince – spiega Ciro Troiano, responsabile dell’Osservatorio zoomafia della Lav – che sistematicamente, negli stessi giorni e orari della settimana, e negli stessi luoghi si svolgono vere e proprie corse clandestine di cavalli con la partecipazione di numerose persone”.
Secondo le segnalazioni arrivate alla Lav, i partecipanti arrivano con auto e moto di grossa cilindrata mentre i cavalli, trasportati su camion, vengono maltrattati con colpi sui fianchi e un cavallo sarebbe stato addirittura abbattuto sul posto dopo un incidente.
“Va chiarita – aggiunge Troiano – anche la natura del sodalizio che gestisce queste attività: se si tratta di mera illegalità comune o, invece, di un gruppo dalle ambizioni criminali più pericolose e preoccupanti”.
Secondo l’Osservatorio nazionale Zoomafia della Lav le corse clandestine di cavalli sono uno dei settori di maggiore interesse della criminalità organizzata, in particolare in Sicilia e nel Sud Italia, con un giro d’affari enorme. (Si24.it)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.