f Bagheria. Ancora furti ai danni delle scuole. Rubati 5 computer alla "Loi" | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Ancora furti ai danni delle scuole. Rubati 5 computer alla “Loi”

sabato 27 aprile 2013, 16:36   Cronaca  

Letture: 1.328

scuola loidi Martino Grasso

Le scuole bagheresi continuano ad essere gli obiettivi preferiti dei ladri di computer.
L’ultimo furto, in ordine di tempo, è stato messo a segno ai danni della scuola elementare “Emanuela Loi” di via Claudio Traina, in una zona residenziale della città e soprattutto lontana da occhi indiscreti.
Anche in questo caso, come avvenuto in passato, i ladri hanno scelto il periodo di festa per entrare in azione. Nella notte fra giovedì e venerdì, approfittando della chiusura per il 25 aprile, ignoti sono penetrati all’interno della scuola  rubando 5 personal computer che si trovavano nelle aule dell’istituto.
I pc venivano utilizzati solitamente per le lavagne luminose,  nelle ore didattiche.
I ladri sono entrati nei locali dal retro dell’istituto, forzando facilmente una finestra. Appena dentro è stato un gioco da ragazzi rovistare indisturbati nelle aule e trovare i computer.
Il furto è stato scoperto dal personale della scuola che ieri mattina si trovava nell’istituto, chiusa per la festa della Liberazione.
Sull’episodio indagano gli agenti del commissariato di polizia di via La Masa.

Il furto ai danni della scuola “Emanuela Loi” non è purtroppo l’unico visto che nei mesi scorsi sono stati rubati altri pc nelle scuole di Bagheria.
Il 28 marzo scorso i ladri sono entrati nella scuola media Ciro Scianna, di via De Spuches. In quel caso sono penetrati nell’istituto forzando il cancello di via Lombardo, nei pressi di via Kennedy. Sono stati trafugati 3 computer, 5 monitor, 5 tastiere, 2 fotocamere e una videocamera che venivano utilizzati dagli studenti.
Qualche giorno prima, dalla stessa scuola, in occasione della festa del patrono San Giuseppe, era stato manomesso il distributore di merendine e rubate alcune monete.
Nei mesi scorsi sono stati presi di mira le scuole Cirincione, Puglisi e Ipsia, In tutti i casi i ladri hanno portato via decine di computer utilizzati dagli studenti.
Il 17 febbraio, all’Ipsia vennero rubati 6 computer che stranamente vennero recuperati dopo qualche ora, in una strada attigua alla scuola.
Lo scorso anno, invece, altri furti si sono registrati alla scuola Cirincione, dove vennero rubati 5 computer. In quell’occasione i ladri danneggiarono anche il distributore delle bibite.
Il 7 gennaio del 2012, invece, ben più grosso fu il bottino alla scuola elementare Puglisi, dove i ladri riuscirono a rubare 15 computer. In quell’occasione, però, le impronte consentirono di arrestare uno degli autori.

 

 

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.