f Bagheria. Dal 15 al 20 aprile la scuola Cirincione ospiterà insegnanti e studenti europei | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Dal 15 al 20 aprile la scuola Cirincione ospiterà insegnanti e studenti europei

domenica 14 aprile 2013, 11:10   Attualità  

Letture: 1.718

scuola cirincioneNell’ambito delle attività relative al  Progetto Comenius,  promosso dall’Agenzia Nazionale Longlife Learning Programme, la scuola Cirincione   è ospiterà  ventotto partners provenienti da sei nazioni europee: Austria, Ciprio, Polonia, Romania, Spagna e Turchia dal 15  al 20 aprile 2013.
La  scuola Cirincione di Bagheria ospiterà 28 Insegnanti e 11 studenti europei che avranno la possibilità di   conoscere gli stili educativi, oltre al territorio, la comunità e la cultura bagherese. Il meeting prevede un variegato programma.
Sono previste diverse visite guidate attraverso i beni culturali  che offre la nostra città: Palazzo Butera, Villa Palagonia, Palazzo Cutò, Museo Guttuso oltre a visite culturali a Solunto, nella città di Palermo, a  Cefalù,  Taormina e l’hinterland etneo.
Il cuore del meeting avrà luogo il 17 aprile con una giornata interamente dedicata allo scambio tra i docenti e gli studenti.
La macchina organizzativa ha predisposto nei dettagli un programma che prevede, dopo la cerimonia d’apertura con gli inni nazionali di tutti i Paesi interessati, il saluto del Dirigente scolastico, Vittoria Casa e la  presentazione della scuola. Seguiranno le performances preparate per l’occasione dagli allievi: canti, giochi motori, balli europei come il  flamenco, il sirtaki, il valzer, una danza polacca, una danza rumena e non mancherà un  ballo turco.
Alle ore  20.00 presso il Palazzo Aragona Cutò,  il Maestro Calogero  Di Liberto terrà  un concerto al  pianoforte.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.