f Bagheria. Morto l'ex preside del Liceo Scientifico, Vincenzo Galati | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Morto l’ex preside del Liceo Scientifico, Vincenzo Galati

lunedì 15 aprile 2013, 20:18   Attualità  

Letture: 2.969

galatiE’ morto Vincenzo Galati, ex preside per molti anni del Liceo Scientifico D’Alessandro di Bagheria.
La notizia è stata diffusa dal sito istituzionale della scuola, con un  comunicato che riportiamo. 
“La comunità scolastica del Liceo Scientifico “G. D’Alessandro”, profondamente turbata e commossa, ricorda con affetto e stima il prof. Vincenzo Galati, venuto a mancare sabato scorso, dopo una breve malattia.  Preside del nostro istituto dall’anno scolastico  1991-92 all’anno scolastico 2002-2003, si è contraddistinto per onestà intellettuale, spessore culturale e professionale, grande capacità di ascolto e comunicazione, signorilità di comportamenti, che lo hanno reso caro a quanti, giovani e  meno giovani, hanno avuto il privilegio di incontrarlo e di lavorare con Lui. Negli anni della Sua presidenza, ha profuso le sue energie nel promuovere la crescita del nostro Liceo nel territorio, favorendo lo sviluppo di una cultura che coniugasse l’aspetto scientifico e quello umanistico in una sintesi ricca di sollecitazioni e attenta  ai bisogni dei singoli e della società tutta. Ha promosso iniziative durature in ogni campo, dagli scambi culturali con l’Europa, ai vari progetti di attività extracurriculari, pronto a cogliere ogni possibile potenzialità, sia delle persone che dell’ambiente, da trasformare in risorse a servizio degli studenti, con i quali riusciva ad  instaurare, anche nei momenti più tesi di protesta, un dialogo costruttivo.  Fortemente legato alla scuola come istituzione, non ha esitato a sacrificare le proprie ambizioni personali quando ha compreso che esse avrebbero potuto compromettere il raggiungimento dell’obiettivo  primario di assicurare  una sede adeguata al nostro Liceo, mettendosi alla testa dei suoi studenti, delle famiglie e dei docenti per ottenere ascolto  dalle autorità competenti.

Per questo oggi Lo ricordiamo con stima, affetto e commozione a quanti lo hanno conosciuto, ma soprattutto  ai giovani seduti tra i banchi di questo Liceo, per sottolineare che essi sono qui anche per merito del Preside Galati che per tanti anni, ha sostenuto con forza e gentilezza il loro diritto ad avere una “vera scuola”.

 

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.