f Bagheria. Torna l'emergenza rifiuti per una protesta dei dipendenti del Coinres | LaVoceDiBagheria.it

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria | LaVoceDiBagheria.it
Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria ha la Sua Voce. La Voce Di Bagheria. Portale di news ed informazione della Città di Bagheria

Bagheria. Torna l’emergenza rifiuti per una protesta dei dipendenti del Coinres

venerdì 26 aprile 2013, 22:35   Attualità  

Letture: 2.005

Rifiuti-2Cresce la spazzatura nei cassonetti e agli angoli delle strade. L’ennesima emergenza è legata ad uno stato di agitazione degli operai del Coinres.
L’amministrazione comunale con una nota, si scusa per i disagi che si sono creati a causa dei cumuli di spazzatura che vi sono in alcune zone della città. L’ufficio Igiene Urbana comunale, informa che tali disagi, indipendenti dalla volontà dell’amministrazione, sono legati alla situazione dei lavoratori a tempo determinato del Coinres, il consorzio che si occupa della raccolta dei rifiuti dell’Ato 4.
Per la paventata risoluzione del rapporto di lavoro, prevista per il 2 maggio prossimo,  i suddetti impiegati, quale forma di protesta, stanno svolgendo esclusivamente il lavoro previsto da contratto e quindi un unico turno lavorativo che esclude anche il lavoro straordinario;  la raccolta a Bagheria è prevista su due turni.

La situazione, verificatasi a partire dallo scorso 16 aprile, perdurerà anche nei prossimi giorni e sicuramente sino al 2 maggio quando si conoscerà, definitivamente, l’esito delle decisioni relative agli eventuali licenziamenti. Pertanto l’amministrazione si scusa con tutti i cittadini ma assicura che sta studiando delle soluzioni al problema.

A tale problematica  si aggiunge che anche gli auto compattatori  non vengono scaricati, come di consueto, presso la discarica di Siculiana; pare infatti – informano sempre dall’ufficio igiene –  che gli autisti del Coinres non ritengano sufficienti le sei ore di turno di lavoro per tale attività.

Pare anche che, al momento, gli operatori a tempo indeterminato non stiano svolgendo lavoro straordinario e festivo. Attualmente si raccoglie circa il 50% dei rifiuti prodotti dalla città.

Va anche evidenziato che ad oggi non sono ben comprensibili i criteri e le modalità di controllo e verifica di tutte le attività legate alla raccolta da parte degli organi direzionali del consorzio.

(ufficio stampa comune)

 
 
© Riproduzione riservata

 

 

 

 

Commenta l'articolo

Commentando questo articolo accetti le nostre regole e le nostre condizioni.